Logistica: Grendi, bene ricavi, impegno felicità dipendenti

Musso, risultati 2020 positivi e diventiamo società benefit

Redazione ANSA GENOVA

(ANSA) - GENOVA, 16 GIU - Il gruppo Grendi chiude il 2020 con un fatturato di 57,5 milioni di euro, in crescita dell'11% rispetto al 2019 e aumentano anche i volumi trasportati con la linea marittima per la Sardegna: 70,509 teu (+5%) e 303.515 metri lineari (+17%). Ma annuncia pure un altro traguardo: la holding operativa del gruppo, "M.A. Grendi dal 1828, è la prima società armatoriale italiana diventata società benefit, con la modifica dello statuto e l'inserimento nell'oggetto sociale, insieme al mantenimento di risultati economici soddisfacenti, della creazione di un impatto positivo su ambiente e persone generando "un misurabile valore sociale di pubblico interesse".
    Per quanto riguarda l'ambiente l'obiettivo è ridurre i consumi energetici nella gestione dei magazzini e nei trasporti, per azzerare l'impronta di carbonio ed altri gas clima alteranti derivanti dalle proprie attività. Per le persone il gruppo "si impegna ad investire nella felicità dei propri collaboratori favorendo la crescita professionale e il benessere nella sfera lavorativa e privata attraverso progetti ad hoc, come le iniziative in materia di welfare" sottolinea una nota.
    "L'approvazione del bilancio di quest'anno unisce alla soddisfazione per l'incremento dei risultati e dei volumi di attività, nonostante l'anno della pandemia Covid, anche quella di avere raggiunto il traguardo di società benefit" commenta Antonio Musso, ad di Grendi Trasporti Marittimi. "Con il nuovo statuto sentiamo di interpretare appieno il nostro tempo, lavorando in direzione di una logistica sempre più sostenibile e resiliente" aggiunge Costanza Musso, ad di M.A. Grendi dal 1828.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA