Dalle regole alla condivisione: l'onda lunga della finanza green. Franco, crescita 2021 potrebbe superare stima 4,5%

'Puntiamo sull'accordo all'aliquota minima al G20' dice il ministro ospite del nuovo evento ANSA dedicato all'Agenda 2030

Redazione ANSA ROMA

   Green, transition, social bond: prosegue la crescita della finanza verde anche per il ruolo che la transizione avrà nella ripresa e nello sviluppo futuro; un universo finanziario che non ha soltanto bisogno di regole precise ma di un passaggio culturale che comporti scelte di risparmiatori sempre più responsabili, informati e consapevoli. E' questo il tema cui è dedicato "Dalle regole alla condivisione: l'onda lunga della finanza green", il nuovo appuntamento di ANSA dedicato ai temi della sostenibilità e all'Agenda 2030, che viene trasmesso in diretta streaming su ANSA.it e sui canali social dell'Agenzia, che si apre con un'intervista al ministro dell'Economia e delle Finanze Daniele Franco

Gli indicatori sull'andamento dell'economia, dopo il primo trimestre negativo, sono "tutti positivi" e ci aspettiamo un secondo trimestre in crescita che dovrebbe accentuarsi nel terzo e nel quarto, un quadro che dovrebbe essere coerente con la previsione del Def in aprile di un +4,5%". Tuttavia "se l'uscita dalla pandemia sarà rapida e le riaperture si consolideranno" l'Italia potrebbe vedere "anche a tassi crescita speriamo leggermente superiori" ha detto il ministro dell'Economia Daniele Franco. 

"Come presidenza italiana del G20 muoviamo in questa direzione, puntiamo a raggiungere un accordo nella riunione ministeriale di luglio che fisserà le grandi linee di questi due pilastri che poi saranno declinati più in dettaglio". Lo ha detto, riferendosi alla proposta statunitense di un'aliquota minima del 15% per le multinazionali, il ministro dell'Economia Daniele Franco durante l'evento ANSA sulla finanza sostenibile. "Bisogna essere consapevoli che alcuni Paesi, europei e non europei, potrebbero favorire una soluzione diversa ma che gli Stati Uniti muovano in questa direzione è molto importante", ha spiegato il ministro.

La ripresa mondiale "sta riavviandosi" ma ha "elementi di fragilità soprattutto perché l'evoluzione della pandemia è ancora incerta: vediamo nel nostro Paese elementi positivi, ma qualche incertezza resta ancora aperta. Alcuni Paesi si stanno riprendendo a ritmi diversi anche perché la pandemia evolve a ritmi diversi". Franco, con l'Italia che ha la presidenza del G20 quest'anno, ha sottolineato che "nel g20 vi è accordo sul fatto di evitare un'interruzione prematura delle politiche di sostegno, è un consenso molto ampio che differenzia la gestione di questa crisi dalle precedenti". Inoltre il G20 è attivo per ridurre i fattori di diseguaglianza, come l'accesso al digitale: "la pandemia - ha detto Franco - ha accresciuto le diseguaglianze fra Paesi e dentro i Paesi".

Durante l'evento, realizzato in collaborazione con BlackRock Italia, si confrontano con il direttore dell'ANSA Luigi Contu e i giornalisti dell'Agenzia, la commissaria Consob Anna Genovese, l'amministratore delegato di Borsa Italiana, Raffaele Jerusalmi, la direttrice del Comitato per l'educazione finanziaria, Anna Maria Lusardi, Giovanni Sandri, Country Head BlackRock Italia, Alessandro Canta, Responsabile Finanza e Insurance di Enel, l'amministratore delegato di ANSA Stefano De Alessandri.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA