Bce: Morgan Stanley, attesa svolta green con Strategy Review

Graduale allontanamento da neutralità dei mercati fino al 2025

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 26 FEB - Morgan Stanley si attende dalla Bce una svolta green graduale, volta ad allontanarsi dalla market neutrality e correggere gli attuali bias verso il carbonio, coinvolgendo l'aggiustamento del collaterale, delle policy di portafoglio e del capitale bancario. Lo spiega in un report dal titolo "Sustainability & Economics: Green Shift at the Ecb", a cura di Jacob Nell e Reza Moghadam, in cui viene spiegato che la svolta dovrebbe avvenire "man mano che le informazioni sui rischi climatici diventeranno maggiormente disponibili, mentre il collaterale e gli acquisti probabilmente diventeranno "green" dal 2023 e il capitale bancario dal 2025".
    Lo scenario base disegnato prevede una graduale introduzione di criteri di valutazione legati alle emissioni di anidride carbonica sugli acquisti e si tradurrà in una modesta accelerazione nella forbice di prezzo tra leader e ritardatari nel campo della decarbonizzazione, in curve di credito più ripide dei ritardatari e in un aumento incrementale dei premi delle obbligazioni verdi sovrane. In questo scenario rialzista, il Qe potrebbe escludere interi settori aziendali, provocando un dirompente re-pricing delle obbligazioni societarie, nonché un 'arricchimento' delle obbligazioni verdi sovrane, data la loro scarsità. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA