Compagnia San Paolo, 500 milioni di erogazioni entro il 2024

Profumo, la Fondazione come agente di sviluppo sostenibile

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 29 GEN - Oltre 500 milioni di euro di erogazioni entro il 2024, con l'obiettivo di generare un impatto di almeno 2 miliardi per i territori del Nord Ovest: è quanto prevede il Documento Programmatico 2021-2024 della Compagnia di San Paolo, illustrato dal presidente Francesco Profumo e dal segretario generale Alberto Anfossi. Se sarà consentito a Intesa Sanpaolo di tornare a distribuire dividendi ci saranno risorse aggiuntive fino a 100 milioni "a supporto di un numero selezionato di progetti strategici e di lungo periodo per il territorio". "La Fondazione intende connotarsi come un agente di sviluppo sostenibile", ha detto Profumo.
    Nel 2020 la fondazione ha erogato oltre 168 milioni di euro per sostegno e lo sviluppo di 1.086 progetti. Il 34% delle risorse ha riguardato l'area Persone, il 29% l'area Pianeta, il 23% l'area Cultura. Il valore di mercato complessivo del portafoglio di attività finanziarie della Compagnia San Paolo è pari a 6,7 miliardi di euro, il valore della partecipazione nella banca Intesa Sanpaolo è pari a 2,3 miliardi.
    Nel nuovo Piano, che si fonda sull'adesione agli obiettivi della Agenda 2030 delle Nazioni Unite, parole chiave sono "saperi, wellbeing, opportunità, geografie, svolta green, transizione digitale".
    "L'insieme delle politiche pubbliche, con particolare riferimento al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sarà un riferimento della nostra azione, insieme alla lettura dei bisogni specifici, delle peculiarità, dei punti di forza e debolezza, dei segni di trasformazione che possiamo leggere sui nostri territori di riferimento: il Nord Ovest", spiega Profumo.
    "Con il documento strategico 2021-2024 - aggiunge Anfossi - abbiamo scelto di prendere impegni precisi con il territorio, che superano il mero dato erogativo: quanti soldi. Le scelte strategiche che abbiamo operato implicano la necessità di fissarci obiettivi misurabili in termini di efficacia. Per ogni obiettivo ci siamo dati, quindi, dei precisi indicatori di risultato (KPI), obiettivo per obiettivo, missione per missione.
    Un impegno concreto, fatto di numeri, con al centro la Persona e le sue relazioni". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA