Mondo

Gb, sì alla terza dose per tutti a distanza di soli 3 mesi

Per contrastare la diffusione della nuova variante Omicron

Redazione Ansa

Nel Regno Unito è stato deciso di offrire a tutti gli adulti la terza dose di vaccino anti-Covid, inclusa quindi la fascia di età che va dai 18 ai 39 anni, per contrastare la diffusione della nuova variante Omicron. Lo ha annunciato il Comitato congiunto per la vaccinazione e l'immunizzazione (JCVI). La terza iniezione si può fare a distanza di soli tre mesi dalla seconda. 

Le persone di età pari o superiore a 40 anni possono già beneficiare in Gran Bretagna di una dose di richiamo detta 'booster'. Come ulteriore indicazione, ai giovani di età compresa tra i 12 e 15 anni dovrebbe essere offerta una seconda dose del vaccino Pfizer/BioNTech, non prima di 12 settimane dopo la prima somministrazione. Mentre per i soggetti gravemente immunodepressi viene indicata una dose di richiamo non prima di tre mesi dopo aver completato il loro ciclo primario di tre dosi. Il professor Wei Shen Lim, a capo del JCVI, ha dichiarato in merito ai pericoli e ai timori della nuova variante: "Ricevere una dose di richiamo aiuterà ad aumentare il nostro livello di protezione contro la variante Omicron". E ha aggiunto: "Questo è un modo importante di ridurre l'impatto di questa variante sulla nostra vita, soprattutto nei prossimi mesi".
   

Leggi l'articolo completo su ANSA.it