Abruzzo
  1. ANSA.it
  2. Abruzzo
  3. Terra e Gusto
  4. Vino: 36 aziende abruzzesi al Prowein di Dusseldorf

Vino: 36 aziende abruzzesi al Prowein di Dusseldorf

Consorzio Tutela Vini,momento clou sarà masterclass su Pecorino

(ANSA) - ORTONA, 12 MAG - Una collettiva di 36 aziende sarà allestita alla Prowein di Dusseldorf, in programma dal 15 al 17 maggio, dal Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo. Momento clou della partecipazione abruzzese alla fiera sarà la masterclass "Pecorino d'Abruzzo: dalla regione verde d'Europa ecco un grande bianco italiano in continua crescita".
    La speciale degustazione dedicata al bianco autoctono sempre più apprezzato per la sua piacevolezza olfattiva fresca, fruttata, floreale e il gusto secco ma armonioso, sarà guidata dal giornalista e scrittore tedesco Jens Priewe. L'appuntamento, in programma per lunedì 16 maggio dalle 14 presso lo spazio di Wein+Markt (Pad.4 Stand C70), vedrà protagonisti otto vini, proposti da altrettante cantine.
    "Si tratterà di un percorso sensoriale attraverso i vari territori della regione - ha spiegato il presidente del Consorzio Valentino Di Campli - con vini provenienti dalle quattro province con suoli e altitudini diverse; caratteristiche che conferiscono ai vini un'identità e un'impronta territoriale ben delineate. Ciò darà l'opportunità di andare alla scoperta delle molteplici sfaccettature di questo grande bianco italiano che, oggi, grazie al lavoro di recupero e di selezione e all'audacia di alcuni viticoltori abruzzesi, sta raggiungendo dei livelli di qualità sempre più alti e sta riscuotendo grande successo sui mercati internazionali".
    Mercati internazionali che nel 2021 hanno premiato l'Abruzzo con un aumento della domanda del 10% nei principali Paesi target, per un fatturato complessivo superiore ai 205 milioni di euro e un trend in ulteriore crescita dei consumi anche in Italia.
    Il positivo andamento è confermato dall'incremento della produzione vitivinicola regionale, che nel primo trimestre del 2022 ha superato i valori pre-pandemia. Il Montepulciano d'Abruzzo, che rappresenta circa l'80% del prodotto denominato regionale, cresce rispetto allo stesso periodo dello scorso anno del 14,9%. Un risultato davvero incoraggiante avvalorato dal +18% del Cerasuolo d'Abruzzo e dal +24,8% del Trebbiano d'Abruzzo. Non è da meno l'Abruzzo Doc, in particolare per le tipologie Pecorino e Passerina, che mette a segno un ottimo +38,2%. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie