Abruzzo

Dirotto europeo, tre borse di studio

Protocollo siglato tra Consiglio Abruzzo e università Teramo

(ANSA) - L'AQUILA, 18 GIU - Tre borse di studio della durata di sei mesi saranno attivate per promuovere la ricerca e la formazione del diritto europeo. Lo stabilisce la convezione sottoscritta oggi all'Emiciclo dal presidente del Consiglio regionale d'Abruzzo, Giuseppe Di Pangrazio, e dal rettore dell'Università degli Studi di Teramo, Luciano D'Amico. Le borse di ricerca sono articolate in sessioni di studio, ricerca e produzione di contributi da svolgere presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Teramo e in sessioni di partecipazione alle attività del Consiglio regionale riguardanti le politiche europee. "Questa iniziativa - spiega il presidente della IV Commissione Politiche europee, Luciano Monticelli - ha un obiettivo fondamentale: consolidare le diverse forme di interlocuzione con le istituzioni europee in merito alla formazione degli atti dell'Ue quali, oltre alla partecipazione alla formazione della posizione italiana, quelle del 'dialogo politico', della partecipazione alle consultazioni pubbliche indette dalla Commissione europea nonché della partecipazione alle verifiche di sussidiarietà; la nostra regione - aggiunge Monticelli - è una delle poche che partecipa attivamente con iniziative concrete, anche di forte stimolo, alla formazione del diritto comunitario. Voglio ricordare che le politiche europee hanno una ricaduta diretta sul territorio regionale". L'importo di ciascuna borsa di ricerca finanziata dal Consiglio regionale è pari a 1.500 euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie