Abruzzo
  1. ANSA.it
  2. Abruzzo
  3. Fotografia, Iacopo Pasqui in mostra a Pescara con 'N'

Fotografia, Iacopo Pasqui in mostra a Pescara con 'N'

A Ceravento da sabato 30 ottobre al 12 novembre

(ANSA) - PESCARA, 29 OTT - Momenti e istanti di vita di una provincia italiana, immortalati con l'obiettivo di raccontare il legame che c'è tra il territorio e i suoi abitanti, con particolare attenzione ai trentenni, alla loro voglia di restare, a quella di partire e al loro desiderio di futuro e stabilità. E' "N" la mostra fotografica di Iacopo Pasqui, che sarà ospitata negli spazi di Ceravento da domani al 12 novembre 2021. L'evento inaugurale si svolgerà proprio domani, dalle 16:00 alle 20:00; alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro N, a cura dei fotografi Paolo Dell'Elce e Attilio Gavini.
    Trentasette anni, fiorentino di nascita e residente a Pescara, Pasqui - vincitore del premio "Giovane Fotografia Italiana #07" - nelle immagini bicromatiche che compongono "N" descrive l'essenza della vita in una qualsiasi provincia italiana. Ne viene fuori il racconto di una società. Oggetti, ambientazioni, particolari: ogni elemento presente nelle fotografie descrive una quotidianità, una mentalità, dei valori in cui lo spettatore si riconosce, trascinato dalle emozioni e dalle sensazioni.
    "N è un lavoro che racconta l'ambivalenza di una provincia italiana ed il legame che intercorre tra questa e una parte dei suoi abitanti, in modo particolare la generazione dei trentenni - sottolinea Pasqui - Giovani dalle solide strutture e formazioni che devono confrontarsi, nella disperata ricerca di futuro e stabilità, con le provinciali dinamiche contemporanee in cui sono intrappolati, in bilico tra l'andare o il restare, tra il desiderio di un futuro diverso e la voglia di non voler rinunciare al proprio paese".
    "Sono estremamente felice di ospitare Iacopo Pasqui che, con la sua sensibilità - afferma Loris Maccarone, ideatore di Ceravento - ci racconta momenti di vita quotidiana e la relazione tra gli uomini e le cose. Luoghi non luoghi, dove il segno dell'uomo permette all'osservatore di ritrovarsi in un vissuto anche proprio".
    La mostra, dal 30 ottobre al 12 novembre, è aperta a tutti dal martedì al sabato dalle 16:00 alle 19:00. E' consigliata la prenotazione, scrivendo a info@ceravento.it o contattando il numero 393 952 3628. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie