Abruzzo

Covid: in Abruzzo 85 nuovi casi, incidenza sale a 41

Ma restano bassi i ricoveri. Pescarese l'area più colpita

 Sono 85 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.080 tamponi molecolari: continua a salire il tasso di positività, che arriva al 4,09%. I ricoveri passano dai 22 di ieri ai 23 di oggi, ma nessun paziente è in terapia intensiva.
    Non si registrano decessi: il bilancio delle vittime è fermo a 2.514. Alla luce degli ultimi dati l'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti sale a 41.
    A livello territoriale è il Pescarese a mostrare i numeri più alti: l'incidenza sale a 60. Poi ci sono il Teramano (50), l'Aquilano (31) e il Chietino (26). Per quanto riguarda il tasso di ospedalizzazione - parametro principale per la classificazione delle regioni in aree di rischio colorate - il dato in Abruzzo è allo 0% per le terapie intensive e al 2% per l'area medica, valori lontani dalle soglie da zona gialla rispettivamente del 10 e del 15%.
    I nuovi positivi hanno età compresa tra 2 e 90 anni. A livello territoriale l'incremento più consistente di nuovi casi si registra nel Teramano (31), seguito dal Chietino (24), dal Pescarese (24) e dall'Aquilano (9). Gli attualmente positivi aumentano di 53 unità e salgono a 1.448; 23 pazienti sono in ospedale in area medica (+1) e 1.425 sono in isolamento domiciliare (+52). I guariti delle ultime ore sono 32 (totale 72.247).  

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie