South Beach: Rete Sinistra Termolese, pronti a mobilitazione

Movimento politico accanto a comitati per difendere l'Adriatico

(ANSA) - TERMOLI, 12 APR - "Saremo al fianco dei comitati locali e delle associazioni che già si stanno muovendo anche fuori dal Molise e rivendicano giustamente il diritto di difendere l'Adriatico intero da questo scempio così devastante da alterarne l'aspetto complessivo". Così la Rete della Sinistra Termolese a proposito del Piano di investimenti "South Beach" che interessa la marina di Montenero di Bisaccia (Campobasso).
    "Chiamiamo già da ora i cittadini molisani a mobilitarsi - aggiungono dal movimento politico - preparandosi a resistere fino alle corti di giustizia europee".
    "Come si fa a prendere sul serio progetti che addirittura prevedono lo spostamento della statale Termoli-Vasto per far posto a torri e palazzi - si chiedono gli esponenti di Termoli - Come si può pensare, in tempi di pandemia, di prevedere la concentrazione di 50.000 persone in grattacieli e torri, quando l'unica forma attualmente possibile di turismo, come già visto l'estate scorsa, è quella dei luoghi piccoli, isolati, dove non correre rischi di affollamento? Come si può essere così ottusi da non aver preso atto che il forte richiamo esercitato nel 2020 dal Molise è dovuto proprio al suo essere fuori dalle rotte del turismo di massa e al fatto di poter offrire piccoli borghi e spiagge tranquille?".
    Per la Rete della Sinistra "grida vendetta l'oscena idea dei canali navigabili per risalire con la propria barca fino alla porta di casa. La risposta dei cittadini deve essere pronta e unitaria: rispedire al mittente questo delirio, rivendicare il diritto a fermare scelte distruttive come questa, esigere immediatamente quella legge regionale urbanistica e di tutela del territorio che chiediamo da anni e che i nostri decisori politici continuano a negarci". (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030



    Modifica consenso Cookie