Imprese Pescara-Chieti,-50% ristorazione e -25,7% automotive

Studio Camera di Commercio impatto Covid su economia

(ANSA) - PESCARA, 26 GEN - L'automotive (-25,7%), l'edilizia (-16%) e la ristorazione (-50%) sono i settori che hanno risentito maggiormente dell'effetto della pandemia nelle province di Chieti e Pescara: a segnalarlo è uno studio approfondito dell'impatto del Covid commissionato a Cerved dalla Camera di Commercio Chieti Pescara per orientare al meglio le azioni della politica dell'ente camerale. Nello studio, presentato in streaming sul profilo Facebook dell'ente, sono evidenziati quei settori che, per le loro caratteristiche proprie, hanno maggiormente risentito dell'effetto della pandemia: in particolare, saltano agli occhi le perdite legate ai settori dell'automotive, dell'edilizia e della ristorazione.
    Perdite coerenti con il quadro nazionale che, però, presenta anche settori in forte crescita che sappiamo avere un ruolo anche in Abruzzo: specialità farmaceutiche (+24%), commercio on line (+21,1%), pasta (+7,6%).
    "Dobbiamo concentrare l'attenzione - spiega il presidente della Camera di Commercio Chieti-Pescara, Gennaro Strever - sul forte grado di differenziazione con la quale la crisi ha colpito aziende, settori, territori e persone, il che implica la necessità di intervento rispetto a molteplici ambiti produttivi, utilizzando una pluralità di approcci e strumenti. Faremo tutto ciò che è nei nostri poteri affinché questa crisi, che è la più grande dal dopo guerra, possa trasformarsi in una opportunità di sviluppo per tutti. Cercheremo di digitalizzare e snellire la macchina amministrativa; arricchiremo le nostre strutture di competenze e progetti; presenteremo un piano di interventi promozionali partendo dalle esigenze più vere del mercato".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie