Bussi, Lega, interrogazione a Costa bonifica urgente

Gava, da M5S propaganda poi stop a bando: malafede o incapacità

(ANSA) - L'AQUILA, 26 GEN - La Lega presenterà a breve un'interrogazione parlamentare con richiesta di presenza in aula del ministro Costa sulla vicenda della mega-discarica Montedison di Bussi sul Tirino. Lo ha annunciato il deputato Vannia Gava, coordinatrice del settore ambiente dei leghisti in una conferenza stampa all'Aquila, alla quale hanno partecipato deputati, europarlamentari e vertici della Lega abruzzese.
    Secondo Gava, l'annullamento del bando di bonifica delle discariche Montedison predisposto in autotutela dal ministero dell'Ambiente con i vari ricorsi amministrativi che si stanno succedendo, non è un "groviglio burocratico, ma un ritorno indietro; si è perso tempo mentre bisogna bonificare e poi reindustrializzare. Il governo ha perso tempo - ha proseguito Gava - il M5S ha fatto campagna elettorale prima promettendo la bonifica poi revocando l'assegnazione dei lavori. Non so se questa è malafede o incapacità. Ora bisogna usare i cinquanta milioni predisposti per bonificare, poi ci si rivarrà sui colpevoli. Qui non si tratta di fare politica, ma di esercitare il diritto della salute dei cittadini, specie in un momento come questo in cui una crisi economica può essere aiutata anche da opere di bonifica".
    "Come Lega, a prescindere dalle questioni di governo promettiamo che saremo attenti su questa vicenda, perché è tutto bloccato in maniera ingiustificata e una vicenda allucinante, siamo qui anche per dire che inizieremo a occuparcene seriamente", ha concluso la responsabile leghista. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie