Covid:Cts,più restrizioni per Isola Gran Sasso e Crognaleto

Proposta a Marsilio:indici preoccupanti.Sì ricorso a privati

(ANSA) - L'AQUILA, 30 OTT - Inasprimento, senza la istituzione della zona rossa, della misure restrittive nazionali e regionali nei comuni di Isola del Gran Sasso e Crognaleto, entrambi in provincia di Teramo, ed entrambi segnati da gravi focolai e da indici più preoccupanti: è la ipotesi formulata nel corso della riunione del Comitato tecnico scientifico abruzzese che si è riunito in remoto nel pomeriggio. Nel confronto gestito dal responsabile della emergenza, Alberto Albani, e dal direttore del Dipartimento regionale della Salute, Claudio D'Amario, si è parlato ad esempio di chiusura di negozi e di "coprifuoco" dalle 23 alle 5. Le proposte saranno, al solito, calate in un documento che sarà consegnato al governatore, Marco Marsilio. Nella riunione è stata confermata la necessità di coinvolgere le strutture private nel reperimento dei posti letto, un fatto sottolineato anche da Marsilio e dall'assessore regionale alla Sanità Nicoletta Verì che ieri aveva chiarito che il giusto sarebbe rientrato nello stesso budget.(ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie