Scuola: a Lanciano partenza per 8 mila studenti

(ANSA) - LANCIANO, 24 SET - Partenza dell'anno scolastico in tempo di Covid 19 a Lanciano sono stati 8 mila gli studenti, dall'infanzia alle superiori, che oggi sono tornati tra i banchi. "E' andato veramente bene, con molta collaborazione del personale e il sostegno delle famiglie che hanno aiutato i ragazzi a rispettare le misure di sicurezza - dice Mirella Spinelli - dirigente scolastica dell'istituto comprensivo Eroi Ottobrini, tra i più grandi della città. Sembrava davvero un bella famiglia con un lavoro coordinato e sinergico, ma anche bimbi, benchè emozionati, sono stati rispettosi delle regole di questo inizio di anno scolastico. Abbiamo predisposto tutto nei più piccoli particolari. I nuovi banchi sono acquisiti per una sola mentre quelli doppi sono utilizzati nelle aule più grandi.
    Autonomamente abbiamo preso i termo scanner per misurare la temperatura corporea, ma non è per sfiducia alle famiglie ma per l' ulteriore tutela dei ragazzi che entrano a scuola e per docenti. Auguro un anno sereno e che la scuola non debba chiudere nuovamente ma continuare il percorso scolastico". A Lanciano, dove il Comune ha investito 500 mila euro per mettere in sicurezza le scuole, è partito già oggi il servizio scuolabus e trasporti mentre le mense partono il 12 ottobre. I carabinieri, diretti dal capitano Vincenzo Orlando, hanno poi predisposto un mirato piano di controllo straordinario con la vigilanza di tutte le scuole e dei luoghi maggiormente frequentati dai giovani. Nel suo saluto il sindaco Mario Pupillo ha detto: "La Scuola pubblica è il pilastro del nostro vivere insieme e della comunità. Tutti, nessuno escluso, hanno il diritto e il dovere di essere istruiti per poter crescere e assumere le responsabilità quando si diventerà grandi, adulti".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie