Cinema: Esposimetro d'Oro alla Memoria ad Ennio Guarnieri

Maestro di luce e colore per De Sica, Zeffirelli e Bolognini

(ANSA) - TERAMO, 04 SET - Va ad Ennio Guarnieri l'Esposimetro d'Oro alla Memoria della 25/a edizione del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica "Gianni Di Venanzo". Il riconoscimento sarà consegnato ai suoi familiari nel corso della cerimonia di premiazione che si terrà a Teramo sabato 10 ottobre 2020. Guarnieri, scomparso il 1° luglio dell'anno scorso ad 88 anni, è stato un vero e proprio maestro nell'illuminare in maniera mirabile film d'epoca dalle tonalità sommesse e intimiste. Per queste indubbie capacità, nel 2003 la Giuria del Premio Di Venanzo gli assegnò l'Esposimetro d'Oro alla Carriera.
    Come scrive Stefano Masi nel suo "Dizionario mondiale dei direttori della fotografia": "Guarnieri ha dimostrato di essere uno dei più versatili e raffinati artigiani del colore del cinema italiano, legando il proprio nome a quello di cineasti dal taglio estetizzante come Mauro Bolognini e Franco Zeffirelli. Per le immagini di due capolavori zeffirelliani, "Fratello sole, sorella luna" (1972) e "La traviata" (1982), ha ottenuto due Nastri d'Argento. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie