Coronavirus: Abruzzo; distanziamento e mezzi al 60% capienza

Tua spa, vero problema sarà con riapertura scuole

(ANSA) - PESCARA, 03 AGO - Distanza interpersonale di almeno un metro, revisione della capacità massima dei mezzi, limitandola al 60% circa, proprio al fine di garantire le distanze di sicurezza, indicazioni agli utenti circa le corrette procedure e sanificazione costanti dei mezzi: queste, sulla base delle disposizioni nazionali e di quelle regionali, le regole per il trasporto pubblico locale in Abruzzo.
    Per la società unica del trasporto abruzzese, la Tua spa, che effettua circa il 65% delle corse del tpl regionale, il problema principale è legato proprio alle limitazioni di capienza degli autobus. Con le limitazioni in vigore, le criticità più importanti riguardano l'utilizzo simultaneo dei mezzi nelle ore di punta, mentre un'altra problematica - tema su cui il presidente Gianfranco Giuliante ha più volte lanciato l'allarme - sarà quella legato alla riapertura delle scuole a settembre quando "sarà impossibile, alle condizioni attuali, garantire il trasporto per gli studenti: Tua ha un parco mezzi di oltre 800 bus di circa 1000 autisti, insufficienti alla luce delle disposizioni vigenti". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie