Calcio: Sebastiani, se ridanno punti al Trapani non pagherò

Presidente Pescara, vuol dire che in questo calcio tutto ammesso

(ANSA) - PESCARA, 01 AGO - Il Pescara saprà solo poche ore prima del giorno prefissato per l'andata dei play out (7 agosto) se si giocherà la permanenza in B contro il Perugia del suo ex tecnico Massimo Oddo che portò gli abruzzesi in serie A quattro stagioni fa. Ora c'è però il ricorso pendente del Trapani, che chiede la restituzione dei due punti, a far tremare i biancazzurri. Il 6 agosto ci sarà il pronunciamento del Collegio di Garanzia del CONI che se dovesse accogliere, seppur parzialmente le richieste della società siciliana, condannerebbe il Pescara ad una dolorosa retrocessione in serie C. Il presidente dei biancazzurri Daniele Sebastiani non ci sta e lancia un avvertimento: "Credo che se al Trapani dovessero restituire i punti vuol dire che in questo calcio si può fare tutto e quindi dal prossimo anno il Pescara non pagherà più nessuno". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie