Calcio: Pescara a picco rischia la serie C

Oddo sulla strada dei biancazzurri, ma c'e ricorso Trapani

(ANSA) - PESCARA, 01 AGO - È il momento più difficile dal fallimento della società in Tribunale nel 2009 quando un gruppo di dirigenti pescaresi, tra cui l'attuale patron, rilevò il Pescara. La sconfitta subita ieri sera in casa del Chievo Verona, costringerà i biancazzurri a giocarsi la permanenza in serie B ai play out nello scontro fratricida con il Perugia guidato dal pescarese Massimo Oddo che quattro anni fa nella gara dei playoff di Trapani portò il Pescara in serie A. E proprio sul destino dei siciliani è legato anche il futuro del Delfino. L'ultima parola si avrà il 6 agosto prossimo quando il Collegio di Garanzia del CONI dovrà discutere del ricorso del Trapani sulla penalizzazione di due punti. Qualora venisse restituito anche un solo punto ai siciliani, il Pescara retrocederebbe direttamente in C. Anche la tifoseria è in subbuglio e sui social in queste ore sta contestando aspramente i giocatori e il presidente Daniele Sebastiani che in stagione ha alternato in panchina tre tecnici esordienti per la categoria, quali Zauri, Legrottaglie e Sottil. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie