'Sono furente', Federica Di Martino in scena all'Aquila

Dal carteggio Duse-D'Annunzio. Insieme Tsa e Solisti Aquilani

(ANSA) - L'AQUILA, 14 LUG - Un nuovo debutto per il Teatro Stabile d'Abruzzo questa sera che, insieme a I Solisti Aquilani, presenta "Sono furente" con Federica Di Martino. Lo spettacolo, tratto dal carteggio tra Eleonora Duse e Gabriele D'Annunzio, andrà in scena alle 21,30 in Piazza Duomo, all'Aquila, nell'ambito della rassegna 'I Cantieri dell'Immaginario', promossa dal Comune. "Sono furente" è la drammaturgia de "La figlia di Iorio mancata". Nel 1903 Gabriele D'Annunzio compose il suo capolavoro 'La Figlia di Iorio', ma Eleonora Duse, sebbene ne fosse l'ispiratrice, a causa della sua malattia non interpretò il personaggio. La delusione dell'attrice è portata in scena da Federica Di Martino, attraverso la passione e il furore delle lettere della Duse a D'Annunzio. "L'Aquila è per me la città della ripartenza. Con il fortunato spettacolo 'Scene da un matrimonio' abbiamo portato in tournée in tutta Italia la forza del Tsa dopo il sisma del 2009 - ha detto Di Martino - Oggi ripartiamo dalla città in ricostruzione per dimostrare che si può fare teatro anche dopo il blocco dovuto alla pandemia, rispettando le norme per la prevenzione del contagio". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie