Fase 2: Giulianova riparte da commercio e turismo

Annunciato un pacchetto di misure per rilanciare i due settori

(ANSA) - GIULIANOVA, 30 APR - Slittamento dei tributi comunali al 30 settembre per gli esercizi commerciali e produttivi che in questo periodo di emergenza sanitaria non hanno svolto attività, riduzione dell'80 per cento del pagamento per le nuove occupazioni di suolo pubblico così da permettere ad alcune attività commerciali di incrementare le iniziative all'aperto, istituzione di un'Hospitality card per i turisti che sceglieranno le strutture ricettive di Giulianova, convenzione con i negozi per facilitare la propensione all'acquisto.
    Sono alcune delle misure annunciate dalla giunta comunale di Giulianova (Teramo) per rilanciare commercio e turismo, fortemente colpiti dall'emergenza Coronavirus.
    "Nella prima fase sono stato il sindaco più duro - ha spiegato il primo cittadino, Jwan Costantini - adesso però il virus lo conosciamo e passa tutto nelle mani dei cittadini".
    L'obiettivo è ripartire in sicurezza, valorizzando il settore turistico e il suo indotto, in una città come Giulianova che per il 60 per cento vive di turismo. In questa fase il target cui ci si rivolgerà sarà il turismo di prossimità, con uno sguardo verso i turisti dell'area aquilana e delle zone interne del Teramano. "Siamo stati tra i primi a riaprire il mercato delle erbe e quello alimentare - ha continuato il sindaco - la settimana prossima riapriremo la mostra di Leonardo e siamo pronti, quando il Governo darà il via, a promuovere pacchetti turistici anche per i fine settimana". Dopo aver avviato una prima campagna promozionale denominata "Tornerai a Giulianova", a maggio il Comune realizzerà insieme ai commercianti un video spot per promuovere la riapertura delle attività commerciali e turistiche e a breve istituirà la nuova consulta del Commercio, che si metterà subito al lavoro per studiare una campagna di marketing strategico per rilanciare la città. Allo stesso tempo saranno realizzate una campagna comunicativa che illustri tutte le prescrizioni sanitarie e di sicurezza per l'accesso nei locali commerciali e una campagna di social marketing mirata alla brand protection per il riposizionamento strategico del turismo e commercio della Città. Tra le novità anche la creazione di un nuovo portale web del turismo con l'attivazione di un'app integrata, l'organizzazione di visite gratuite per valorizzare i punti di interesse della città e la sospensione del pagamento dei parcheggi fino al 30 giugno 2020. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie