Coronavuris:Parruti, no a cattedrali deserto, rafforzare Asl

(ANSA) - PESCARA, 25 MAR - "Ogni Asl deve sviluppare il suo programma di implementazione di posti aggiuntivi sia nella degenza Covid ordinaria, cosiddetta ordinaria perché sono tutti pazienti difficili, sia nella degenza rianimatoria. Così facendo non faremo cattedrali nel deserto e non saremo scoperti dopo, perché successivamente questa rete deve continuare a funzionare forse per un anno o due con lo stesso livello di attività e di efficienza". Lo afferma il direttore dell'Unità operativa complessa di Malattie infettive dell'ospedale di Pescara, Giustino Parruti, della task force della Regione Abruzzo. "Trovo più razionale che ciascuna delle Asl investa fondi per ristrutturazioni o implementazione e che poi investa su opere che rimangano alla gestione ordinaria nei mesi futuri - ribadisce - piuttosto che creare delle cattedrali nel deserto".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie