Coronavirus: Verì, abruzzesi virtuosi, comprese restrizioni

Assessore sanità: ringrazio polizia municipale e forze ordine

(ANSA) - L'AQUILA, 24 MAR - "Da quanto ho potuto apprendere e verificare dalle informazioni ricevute da sindaci e amministratori, dopo un periodo di iniziale titubanza, gli abruzzesi hanno tutto sommato accettato e compreso le limitazioni imposte dai decreti del Governo e dalle ordinanze della Regione". Così l'assessore regionale alla Sanità Nicoletta Verì, della Lega, nel fare il punto sul rispetto da parte degli abruzzesi, delle restrizioni dettate dalla emergenza coronavirus. "E' vero - spiega all'Ansa Verì - che, soprattutto nei primi giorni, alcune disposizioni erano state interpretate in modo meno restrittivo, mi riferisco soprattutto alle passeggiate e alle attività motorie all'aria aperta, ma oggi basta guardare le nostre città per rendersi conto che la gente ha capito quanto sia importante rispettare le prescrizioni, che rappresentano l'unico modo per uscire dall'emergenza il più presto possibile - continua l'assessore -. Non posso non ringraziare il personale della polizia locale di tutti i comuni abruzzesi e tutti i rappresentanti delle forze dell'ordine, che stanno garantendo controlli e presidi costanti del territorio per prevenire e in alcuni casi anche punire, comportamenti sbagliati che mettono a rischio la salute di tutti no", conclude l'esponente della Lega.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie