Coronavirus: peggiora sindaco paese zona rossa, ricoverato

Primo cittadino Montefino è ad Atri, in terapia non intensiva

(ANSA) - MONTEFINO (TERAMO), 24 MAR - Peggiorate le condizioni del sindaco di Montefino, Ernesto Piccari, risultato positivo nei giorni scorsi al Covid-19: da ieri pomeriggio il primo cittadino è ricoverato all'ospedale di Atri (Teramo), in terapia non intensiva. Montefino è uno dei comuni inseriti nella zona rossa abruzzese, insieme a Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Bisenti, Arsita (Teramo) ed Elice (Pescara). Piccari è medico di base nel suo paese e a Castiglione.
    L'amministrazione e i consiglieri comunali di Montefino sono in quarantena, in attesa degli esiti del tampone. Otto i casi accertati di coronavirus nel paese, che conta meno di mille abitanti.
    "La saturazione dell'ossigeno nel sangue si era abbassata ed è subentrato un principio di polmonite - spiega il vicesindaco Cristian Grossi - e, quindi, ieri pomeriggio è stato ricoverato all'ospedale di Atri. Non è in terapia intensiva. L'ho sentito questa mattina, si è informato sulla situazione in paese.
    Insomma, anche da lì continua a lavorare". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie