Coronavirus:Vecchiotti(Pd), inconcepibile riapertura Brioni

(ANSA) - PENNE (PESCARA), 21 MAR - "Riteniamo inconcepibile la decisione assunta dai vertici della Brioni, principale attività produttiva del nostro territorio, di riprendere a pieno ritmo la catena produttiva il prossimo 23 marzo". A sostenerlo è il segretario del circolo Pd di Penne, Andrea Vecchiotti.
    "Scelta che non comprendiamo quali soggetti politici, ma che non condividono neanche molti tra i circa mille operai dislocati nei tre stabilimenti di Penne, Montebello di Bertona e di Civitella Casanova, giustamente preoccupati del proprio stato di salute e del rischio di essere contagiati dal Covid-19.
    Preoccupazioni che non possono certamente essere ridimensionate dalle misure di sicurezza previste, inapplicabili in diversi settori della filiera produttiva e comunque non idonee ad azzerare qualsiasi rischio di contagio". Secondo Vecchiotti è "del tutto insensato obbligare quasi mille lavoratori, molti dei quali costretti ad usufruire del servizio di trasporto pubblico, ad essere presenti sul proprio luogo di lavoro, in territori ed in situazioni già di per sé critiche, lasciando in secondo piano la tutela della salute". "La rete ospedaliera è già oltremodo messa sotto pressione, sfiorando pericolosamente la saturazione. È responsabilità delle istituzioni far sì che vengano ridotti al minimo le occasioni di possibile contagio e di assembramenti, tutelando prioritariamente la salute di tutte i cittadini". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie