Legambiente, smog alto a Chieti-Pescara

Report Mal'aria, ecco dati regionali

(ANSA) - PESCARA, 23 GEN - "In Abruzzo, si sono registrati sforamenti per il limite previsto per l'ozono su Chieti scalo (45) e Pescara (34) e nuovi sforamenti per le polveri sottili già ad inizio 2020, caratterizzato dall'emergenza del viadotto Cerrano con risvolti negativi sulla ss 16 congestionata dal traffico e dallo smog e relativo peggioramento della qualità dell'aria con l'aumento degli inquinanti nell'area urbana". Lo afferma Legambiente Abruzzo, commentando i dati contenuti nel report 'Mal'aria' dell'associazione nazionale.
    "L'ormai cronica emergenza smog - dichiara Giuseppe Di Marco, presidente Legambiente Abruzzo - va affrontata in maniera efficace. Le deboli e sporadiche misure anti-smog sono solo interventi palliativi che permettono di contenere temporaneamente i danni sanitari, ma non producono effetti duraturi se non all'interno di interventi strutturali".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie