Rapina alle Poste, bottino 150 mila euro

Due malviventi legano dipendenti con fascette

(ANSA) - PESCARA, 4 GEN - Rapina alle Poste di via di Sotto, ai Colli di Pescara. In azione, all'apertura dell'ufficio, due uomini con il volto coperto e armati di pistola che, dopo aver minacciato e immobilizzato con delle fascette i dipendenti, si sono fatti consegnare i soldi per poi darsi alla fuga. Il bottino, ancora in corso di quantificazione, secondo le prime stime ammonterebbe a 150 mila euro. Due persone sono state soccorse dal 118: una è stata trasportata in ospedale, in condizioni non gravi, per delle abrasioni ai polsi; l'altra è stata trattata sul posto per lo spavento. I due, che si sarebbero espressi con accento locale, subito dopo il colpo, sono fuggiti dal retro a piedi. C'è da appurare se in zona ci fosse un complice ad attenderli in automobile. Lanciato l'allarme, sul posto, oltre al 118, è intervenuta la Polizia, con squadra Volante, squadra Mobile e Polizia scientifica.
    Indagini e ricerche in corso.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie