Abruzzo

Segre: sindaco, per cittadinanza manca legame con Pescara

Masci, è un simbolo, la invito il 27/1 per commemorazione Shoah

(ANSA) - PESCARA, 7 NOV - "Sulla cittadinanza onoraria a Liliana Segre non c'è nessun problema, ma manca il legame con la città di Pescara e dovremmo mettere in fila tante persone che hanno subito le stesse vicende". Così il sindaco di Pescara, Carlo Masci, commenta la proposta di Marinella Sclocco, consigliera comunale di centrosinistra, di conferire la cittadinanza onoraria alla Segre.
    "Segre è una persona che ha sofferto, che riconosciamo come simbolo e che invito ufficialmente a Pescara, il 27 gennaio, per la commemorazione della Shoah - ha proseguito Masci - Su questi argomenti non si può essere divisi, ma la proposta di Sclocco mi sembra strumentale e ritengo non si possano fare strumentalizzazioni per creare divisioni".
    Il sindaco di Pescara ha ricordato anche che "la città, un mese fa, è stata l'unica in Abruzzo a organizzare un'iniziativa nell'ambito della giornata dei contatti europei Italia-Israele.
    Abbiamo accolto con tutti gli onori l'ambasciatrice israeliana a Pescara, abbiamo anche messo un albero fuori dal Comune per segnare l'amicizia tra Pescara e Israele, e quel giorno la Sclocco non c'era - ha osservato Masci - Noi siamo vicinissimi a Israele, condanniamo con fermezza l'olocausto e tutte le atrocità commesse". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie