Pettinari, in aree risulta è emergenza

Vicepresidente, non sono d'accordo con questore, problema esiste

(ANSA) - PESCARA, 22 GIU - "Vivo la città ogni giorno e sto in mezzo alla gente, io stesso ho assistito a operazioni delle forze di polizia con arresti e posso testimoniare che la situazione è davvero preoccupante, anzi tragica, nella zona delle aree di risulta di Pescara". Così il vicepresidente del Consiglio regionale d'Abruzzo Domenico Pettinari, in conferenza stampa, all'indomani del blitz della Polizia Municipale nelle aree di risulta dell'ex stazione ferroviaria a Pescara e delle dichiarazioni del questore Misiti, secondo il quale non serve l'Esercito in città. "Non sono d'accordo con quanto detto dal questore, il problema esiste - ha aggiunto Pettinari - e per risolverlo occorre un'azione di coraggio, per riconoscere l'emergenza bisogna riconoscere che qualcosa non è andata bene.
    Questo è un far west una terra di nessuno soprattutto la sera, quando ci sono rischi per l'incolumità di cittadini e residenti, a causa della presenza di spacciatori per la maggior parte stranieri, con violenze, stupri, aggressioni".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere