Percorso:ANSA.it > Un libro al giorno > News
La copertina del libro 'La scienza della giovinezza'

La scienza della giovinezza

di Margherita Enrico

di Mauretta Capuano

Non esiste la pillola miracolosa della giovinezza ma si può "invecchiare restando giovani" seguendo certe regole purtroppo poco conosciute o ignorate. "La natura ci dona tutto per stare in forma. E' difficile da credere ma si può per esempio fermare la crescita dei capelli bianchi come mostra uno studio di ricercatori americani" dice all'ANSA Margherita Enrico.

Scrittrice e divulgatrice scientifica la Enrico ha raccolto un'ampia documentazione in diverse parti del mondo per il suo libro 'La scienza della giovinezza' con la prefazione di Luc Montagnier, che esce in questi giorni per Sperling & Kupfer. Non solo teorie ma anche ricette pratiche. Ecco quella per i capelli bianchi: "bere 500 cc di succo verde diluito con 500 cc di acqua (1 litro in totale) ogni giorno. Le verdure verde scuro o a foglia verde sono lattuga romana, sedano, bietole, cavolo, spinaci ecc. Unire nel centrifugato una mela o una arancia, un limone, un pizzico di zenzero".

"Il segreto vero è l'insieme dei segreti e l'organismo ci dà dei segnali che non vanno mai sottovalutati. Bisogna fare prevenzione. Molte scoperte o consigli sono stati divulgati nelle riviste scientifiche o sono stati a disposizione solo dei ricercatori e dei medici, non sono arrivati al grande pubblico. Credo che tutti debbano avere la possibilità di vivere più a lungo e meglio. Per questo ho scritto questo libro" spiega la Enrico che ha fatto una ricerca molto lunga tra il Canada, gli Stati Uniti, la Francia parlando con molti ricercatori, anche a Dubai, prima di raccogliere nel libro le indicazioni e suggerimenti sull'alimentazione, l'attività fisica e la situazione psicologica. Così "il vino va bevuto con moderazione, non tutti i giorni. I dolci si possono mangiare ma con lo zucchero di canna e la ricotta al posto del mascarpone. L'olio d'oliva non va eliminato perché mantiene elastica la membrana cellulare. Piccoli accorgimenti ma che fanno stare meglio".

"L'invecchiamento comincia a 25 anni, l'età in cui gli ormoni raggiungono il picco massimo. Da quel momento è giusto cominciare a fare prevenzione perché l'invecchiamento è una malattia" e "sono in arrivo proprio ora anche in Italia, - annuncia l'autrice - "le barrette bioage per i giovani fino ai 45 anni e dai 45 anni in su e da uno studio del Cnr di Bologna é stato messo a punto il Fat profile, un esame che si può fare in farmacia che indica quanti grassi ci sono all'interno della membrana cellulare". "Oggi le persone vivono più a lungo ma male ed è in aumento la percentuale di invecchiamento cognitivo - vale a dire l'Alzheimer, il Parkinson - che è il peggiore. La regola - spiega l'autrice - è saper prendere la vita , uscire dalla propria zona confort, avere il coraggio di andare contro corrente". La Enrico, persona di fiducia di Montagner in Italia, mette in guardia anche sul successo che stanno avendo le diete iperproteiche. "La carne rossa fa venire depressione, ictus e tumore. E' stato dimostrato". Come diceva Voltaire, ricorda la giornalista, "noi moriamo nei particolari, cioé invecchiamo a scatti. La gente confonde l'invecchiamento con le rughe e i capelli bianchi ma è l'impalcatura che deve essere a posto". E poi, continua "si sta abusando dei farmaci mentre le crisi depressive in aumento sono dovute allo stile di vita. Ma c'é un'enorme confusione. Le persone sono disorientate tra ricette di superchef in tv, diete e consigli sull'alimentazione". Sfido, dice la Enrico, "chi legge i consigli di questo libro e li mette in pratica a farsi una foto prima e due mesi dopo e a vedere se non è una persona trasformata".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Casi editoriali

  1. "2666"

    A sei anni dalla morte Roberto Bolano diventa scrittore di culto

  2. "The Father"

    Venduto in quattro Paesi e diritti film

  3. "Il suggeritore"

    182mila copie in 9 mesi per noir di Carrisi

Autori

  • Paulo Coelho

    Fra gli autori piu' conosciuti della letteratura mondiale, e' nato a Rio de Janeiro nel 1947. Le sue opere, pubblicate in piu' di 160 paesi, sono tradotte in settantuno lingue
  • Mark Twain

    E' considerato una fra le maggiori celebrita' americane del suo tempo
  • John Freeman

    Scrittore e critico letterario, ha pubblicato per The New York Times, Los Angeles Times, The Guardian e Wall Street Journal.
  • Elio Lannutti

    Giornalista e presidente dell'Adusbef dal 1987, attualmente e' senatore dell'Italia dei Valori
  • Sveva Casati Modignani

    Questo nome e' lo pseudonimo di Bice Cairati e Nullo Cantaroni, moglie e marito
  • Tiziano Scarpa

    Nato a Venezia nel 1963. Ha scritto, tra l'altro, Occhi sulla graticola, Amore, Venezia e' un pesce
  • Manlio Cancogni

    Nel dopoguerra si e' dedicato al giornalismo ed e' stato inviato speciale dell'Europeo e dell'Espresso
  • Antonio Pennacchi

    Il 'fasciocomunista' ha vinto con 133 voti il Premio Strega 2010 con 'Canale Mussolini'
  • Claudio G.Segre'

    Studioso del fascismo italiano, ha pubblicato anche 'L'Italia in Libia' e un volume di memorie
  • Olivia Lichtenstein

    E' nata e vive a Londra, ha anche lavorato come regista di serie televisive e ha prodotto alcune commedie teatrali
  • Nino Treusch

    Nato a Colonia nel 1966, vive da quattro anni a Miami. Ha trascorso parte dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia dove si e' laureato alla Bocconi di Milano
  • Luigi Politano e Luca Ferrara

    Luigi Politano dirige il portale rivista online.com, mentre Luca Ferrara ha illustrato il libro ''Da Arkham Alle Stelle'' e ''Don Peppe Diana. Per amore del mio popolo''
  • Alberto De Martini

    Ha scritto libri sulla pubblicita', gestisce un'enoteca sul web, ha aperto un ristorante di successo e scritto canzoni per Mina.
  • Valentina Pattavina

  • Federica Sciarelli

    Giornalista del Tg3, conduce dal 2004 la popolare trasmissione 'Chi l'ha visto?'