Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Ricerca, Infn: dopo il Bosone i tagli

Ricerca, Infn: dopo il Bosone i tagli

Riduzioni per tutti i 12 enti vigilati dal Miur

07 luglio, 19:47
Immagine diffusa nel settembre 2011 dal Cern in relazione al lancio di neutrini verso i laboratori del Gran Sasso Immagine diffusa nel settembre 2011 dal Cern in relazione al lancio di neutrini verso i laboratori del Gran Sasso

ROMA - I tagli agli enti pubblici di ricerca sono una minaccia per le ricerche di eccellenza nelle quali l'Italia riveste un ruolo di primo piano, come quelle che hanno portato a scoprire il bosone di Higgs. Lo rileva il presidente dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), Fernando Ferroni, commentando il taglio del 3,79% al finanziamento ordinario per l'ente previsto nel 2012.

"Un amaro risveglio. Appena finito di celebrare il ruolo avuto dalla fisica italiana e dall'Infn nella scoperta del bosone di Higgs - osserva Ferroni - abbiamo ricevuto il premio. Un taglio del 10% del personale tecnico e amministrativo e un taglio di bilancio che ci impedirà di continuare a essere protagonisti nel contesto internazionale".

L'ente, prosegue il presidente "é ovviamente disponibile ai sacrifici necessari per il risanamento del Paese, ma rimane stupefatto dalla logica di un taglio che è il maggiore tra tutti quelli applicati agli enti di ricerca e fatto senza alcuna consultazione. Distruggere l'eccellenza - conclude - è semplice e lo si può fare con un decreto, ricrearla sarà un lavoro di molte generazioni".

RICERCA, TAGLI A 12 ENTI VIGILATI DAL MIUR - Prevede tagli per tutti e 12 gli enti pubblici di ricerca vigilati dal ministero per l'Istruzione, l'Universita' e la Ricerca, il decreto della revisione della spesa pubblica del 6 luglio. Sono tagli di entita' molto diversa e vanno dallo 0, 21% del taglio previsto per l'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) al 3,79% previsto per l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), al taglio piu' ingente, del 9,72%, che riguarda l'Area Science Park di Trieste.

Ecco di seguito, per ciascuno dei 12 enti, il finanziamento ordinario (che non comprende i contributi per i Progetti bandiera previsti dal Programma Nazionale della Ricerca) e il taglio di spesa per il 2012 e per 2013 ed il 2014:

- AGENZIA SPAZIALE ITALIANA (ASI): il contributo ordinario per il 2012 e' di 502,7 milioni, con un taglio di oltre un milione, pari allo 0,21% per il 2012 e un taglio di oltre 2,8 milioni (0,56%) per il 2013 e 2014;

- ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA (INAF): il contributo ordinario per il 2012 e' di 80,4 milioni, con un taglio di oltre 389.000 euro, pari allo 0,48% per il 2012; taglio di oltre un milione (1,29%) per 2013 e 2014;

- CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE(CNR): il contributo ordinario per il 2012 e' di 492 milioni, con un taglio di 6 milioni (1,23%) per il 2012;oltre 16 milioni (3,28%) in meno per il 2013 e 2014;

- ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA (INGV): il contributo ordinario per il 2012 e' di 45,4 milioni, con un taglio di oltre 611.400 euro (1,35%) per il 2012 e un taglio di 1,6 milioni (3,59%) per il 2013 e 2014;

- ISTITUTO NAZIONALE DI RICERCA METROLOGICA (INRIM): il contributo ordinario per il 2012 e' di 18,6 milioni, con un taglio di 330.000 euro (1,77%) per il 2012 e 880.900 euro (4,73%) in meno per il 2013 e 2014;

- STAZIONE ANTON DOHRN: il contributo ordinario per il 2012 e' di 12,7 milioni, con un taglio di 251.000 euro (1,97%) per il 2012 e taglio di 670.000 (5,25%) per 2013 e 2014;

- ISTITUTO NAZIONALE DI ALTA MATEMATICA (INDAM): contributo ordinario per il 2012 di 2,2 milioni, con un taglio di 48.000 euro (2,09%) per il 2012 e meno 189.000 (5,25%) per 2013 e 2014;

- ISTITUTO DI STUDI GERMANICI: contributo ordinario per il 2012 di 681.000 euro, con un taglio di 20.800 euro (3,6%) per il 2012 e un taglio 55.600 euro (8,16%) per il 2013 e 2014;

- ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE (INFN): il contributo ordinario per il 2012 e' di 241,4 milioni, con un taglio di oltre 9 milioni di euro (3,79%) per il 2012 e taglio di 24,3 milioni (10,1%) per il 2013 e 2014;

- CENTRO FERMI: il contributo ordinario per il 2012 e' di 1,8 milioni, con un taglio di oltre 70.900 euro (3,82%) per il 2012 e un taglio di 189.000 (10,2%) per il 2013 e 2014;

- ISTITUTO NAZIONALE DI OCEANOGRAFIA E GEOFISICA SPERIMENTALE (OGS): il contributo ordinario per il 2012 e' di 12,4 milioni, con un taglio di oltre 486.900 euro (3,90%) per il 2012 e un taglio di oltre 1,2 milioni (12,4%) per il 2013 e 2014;

- AREA SCIENCE PARK: il contributo ordinario per il 2012 e' di 7,9 milioni, con un taglio di 740.900 euro (9,27%) per il 2012 e taglio di 1,9 milioni (24,7%) per il 2013 e 2014.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati