Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Buon viaggio 'Edoardo Amaldi'

Buon viaggio 'Edoardo Amaldi'

Lanciata la navetta-robot europea diretta alla Stazione Spaziale

23 marzo, 09:21
Il lancio della navetta Amaldi con un Ariane 5 dalla base di Kourou (Guyana Francese) (fonte: ESA) Il lancio della navetta Amaldi con un Ariane 5 dalla base di Kourou (Guyana Francese) (fonte: ESA)

E’ stata lanciata la navetta-robot intitolata al fisico italiano Edoardo Amaldi, uno dei fondatori dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa). E’ partita in piena notte, alle 1,34 (le 5.34 in Italia) con una versione potenziata dell’Ariane 5, che nonostante le nuvole basse e compatte, e’ riuscita per alcuni istanti a illuminare il cielo sopra la base europea di Kourou, nella Guyana Francese.

La navetta Amaldi ha dispiegato i pannelli solari dopo essersi separata dal lanciatore. Ha cominciato quindi a viaggiare in modo autonomo verso la Stazione Spaziale Internazionale, dove il suo arrivo e’ atteso mercoledì 28 marzo. ‘Buon viaggio Edoardo Amaldi’’, l’ha salutata il direttore generale dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), Jean-Jacques Dordain.

‘’E’ l’ottimo inizio di un lungo viaggio’’, ha aggiunto. La navetta, o Veicolo di trasferimento automatico (Atv) dell’Esa e’ programmata per raggiungere la Stazione Spaziale mercoledì 28, agganciandosi in modo automatico alla Stazione Spaziale mentre entrambe sfrecceranno a 28.000 chilometri orari. Le 6,5 tonnellate di carico che trasporta comprendono i materiali piu’ diversi necessari alla vita sulla stazione orbitale, dagli spazzolini da denti e i dentifrici dai sapori assortiti, agli abiti di ricambio per gli astronauti, dall’acqua prodotta a Torino al nuovo sistema di ventilazione per il laboratorio europeo Columbus, fino all’aria e al propellente. Ad assistere al lancio c’era Edoardo Amaldi, nipote del fisico il cui nome e’ legato a uno dei programmi piu’ all’avanguardia dell’Europa spaziale. ‘’Mio nonno, che amava tutto cio’ ce sapeva di sfida, sarebbe soddisfatto e contento nel vedere il suo nome associato ad una missione tecnologica cosi’ originale e nata dalla collaborazione europea’’, ha detto Edoardo Amaldi, figlio di Ugo Amaldi e docente di Ingegneria matematica nel Politecnico di Milano.

Numerosi, per la prima volta ad un lancio europeo, i rappresentati delle principali istituzioni cinesi impegnate in campo spaziale.’’Grazie ai colleghi che vengono dalla Cina, con i quali abbiamo cominciato a discutere su una futura collaborazione’’, ha detto il direttore generale dell’Esa, Jean-Jacques Dordain. ‘’L’Atv – ha detto ancora Dordain - e’ un veicolo unico, che non ha eguali in Europa, e che per questo e’ stato dedicato ai pionieri dello spazio’’. La navetta Amaldi e’ il terzo Veicolo di Trasferimento Automatico (Atv) lanciato dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa), dopo il volo dimostrativo della Jules Verne, il 9 marzo 2008, e l'inaugurazione del ‘’servizio di linea" verso la stazione orbitale da parte della Johannes Kepler, il 16 febbraio 2011.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati