Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Nasa conferma rientro satellite

Nasa conferma rientro satellite

24 settembre, 10:40
Rappresentazione artistica del satellite Uars (fonte: NASA) Rappresentazione artistica del satellite Uars (fonte: NASA)

ROMA - Il satellite americano Uars è rientrato nell'atmosfera terrestre, distruggendosi nell'impatto, in una zona che si trova sull'oceano Pacifico. Lo rende noto la Nasa. Sulla base dei dati forniti dal Centro Interforse per le Operazioni Spaziali della base californiana di Vandenberg, l'agenzia spaziale americana ha individuato l'ora del rientro fra le 5,23 e 7.09 di questa mattina (ora italiana).

La caduta era prevista dalla Nasa fra la 05:45 e le 06:45 italiane. La scorsa notte il satellite defunto ha cambiato rotta, scongiurando il rischio di precipitare sui cieli d'Europa e d'Italia, e nelle ultime ore era previsto il transito su Africa, Canada e sugli oceani Pacifico, Atlantico e Indiano. Lungo 10,6 metri, largo 4,5 e pesante 5,9 tonnellate, Uars (Upper Atmosphere Research Satellite) è stato in orbita per 20 anni, studiando l'ozono e le altre componenti chimiche degli alti strati dell'atmosfera fino al 2005, quando ha terminato la sua missione ed ha costantemente perso quota.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati