Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Cacciatore di antimateria Ams 'scalda i motori'

Cacciatore di antimateria Ams 'scalda i motori'

Lo shuttle ha agganciato all'ISS

18 maggio, 22:28
Il cacciatore di antimateria Ams nella stiva dello shuttle (fonte: Michele Famiglietti, AMS collaboration) Il cacciatore di antimateria Ams nella stiva dello shuttle (fonte: Michele Famiglietti, AMS collaboration)

Sta scaldando i motori il cacciatore di antimateria che si prepara a raggiungere la Stazione Spaziale a bordo dello shuttle Endeavour. Nel frattempo l’equipaggio si e’ svegliato per cominciare la seconda giornata di lavoro a bordo. All’indomani del lancio della missione Sts 134,, il gigantesco strumento Ams (Alpha Magnetic Spectrometer) sta regolando la sua temperatura in modo da poter funzionare al meglio quando venerdi’ sara’ agganciato all’esterno della stazione orbitale dopo un acrobatico ‘’palleggio’’ dal braccio robotico dello shuttle a quello della Stazione Spaziale Internazionale.

Costato 16 anni di lavoro e 2 miliardi di dollari, l’Ams e’ stato realizzato da una collaborazione internazionale coordinata dal Dipartimento dell’Energia Usa e con la guida scientifica del Nobel Samuel Ting, del Cern di Ginevra. L’Italia ha svolto un ruolo importante con Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).


 Nel frattempo i sei uomini dell’equipaggio, al comando di Mark Kelly, si sono svegliati, hanno fatto colazione e sono gia’ al lavoro, nella seconda giornata di lavoro in orbita. Tra loro c’e’ Roberto Vittori, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e colonnello dell’Aeronautica Militare Italiana. I loro compiti principale oggi e’ regolare i motori in modo fa preparare lo shuttle alla manovra di aggancio e usare il braccio robotico dello shuttle per ispezionare lo stato di salute delle piastrelle termiche  che rivestono la navetta. Si cominciano anche a preparare le tute per le quattro passeggiate spaziali previste nella missione.
 
SHUTTLE ENDEAVOUR AGGANCIATO A STAZIONE SPAZIALE - Lo Shuttle Endeavour si e' agganciato alla stazione spaziale internazionale. La navetta americana lanciata il 16 maggio del Kennedy space center di Cape Canaveral e' arrivata a destinazione. L'equipaggio di sei uomini al comando di Mark Kelly si prepara adesso alla manovra di apertura del portello, prevista per le 13,36 (ora italiana) e il benvenuto a bordo avverra' alle 14,36 italiane. Per l'Italia e' un momento particolarmente atteso perche' dell'equipaggio dello Shuttle fa parte Roberto Vittori, astronautica dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) e colonnello dell'Aeronautica Militare Italiana. Quando l'equipaggio dello Shuttle e quello della stazione spaziale si incontreranno Vittori stringera' la mano a Paolo Nespoli, a bordo della stazione orbitale dal dicembre scorso, e per la prima volta due italiani saranno insieme sulla stazione spaziale.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati