Percorso:ANSA.it > Scienza e medicina > News

Stamina: Andolina, ministra non colpevole, è una vittima

Ministro annuncia azione legale contro medico

29 dicembre, 15:02
Marino Andolina
Marino Andolina
Stamina: Andolina, ministra non colpevole, è una vittima

"La ministra non è colpevole, è una vittima. Colpevole è quel gruppo di criminali che le dà informazioni sbagliate". Lo ha precisato oggi all'ANSA il medico Marino Andolina, vicepresidente di Stamina Foundation. Andolina ha precisato che l'obiettivo delle sue critiche espresse ieri non è la ministra, la quale, invece, a suo dire sarebbe a sua volta una vittima. La ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, ieri ha risposto alle critiche annunciando che presenterà una querela nei confronti del medico. Rispondendo a una domanda specifica, Andolina ha evidenziato che i criminali cui fa riferimento sono "persone ai vertici di enti importanti". Persone che "dovrebbero rappresentare i diritti delle persone e che invece violano il loro mandato". Il medico è convinto che questo "gruppo di persone architetta dati falsi per evitare l'applicazione di due leggi nazionali, la Turco del 2006 e la 57 di quest'anno che consente la sperimentazione". Marino Andolina l'atteggiamento di questo gruppo di persone è "criminale" perché la mancata applicazione di queste leggi "porta alla morte alcune persone".


Ministro annuncia azione legale contro Andolina - Il ministro Lorenzin preannuncia un'azione legale contro le affermazioni del vice presidente di Stamina Foundation, Marino Andolina, rilasciate oggi all'ANSA, ''su presunti complotti e consigli che il Ministro avrebbe ricevuto dalla criminalità organizzata''. "In relazione alle affermazioni del vice presidente di Stamina Foundation, Marino Andolina, - si legge nella nota del ministero - circa presunti complotti e consigli che il Ministro avrebbe ricevuto dalla criminalità organizzata, il portavoce del ministro della Salute, comunica che si adirà alla vie legali nei confronti dello stesso Andolina per le gravissime affermazioni fortemente diffamatorie dell'operato del Ministro e del Ministero stesso."

La replica del ministero arriva dopo il duro attacco del vicepresidente di Stamina Foundation, Andolina, al ministro Lorenzin che a suo dire sarebbe 'consigliata' da un gruppo di persone' legate alla 'criminalità organizzata'. Andolina ribatte alle accuse e contrattacca: 'Chi ha detto che non c'è nessun risultato merita di andare sotto processo'. A Roma i parenti di 32 malati difendono la Fondazione ed i genitori di alcuni bimbi mostrano in video i miglioramenti dei loro figli. Anche i genitori della piccola Sofia, da Torino, commentano: la sua ripresa lampo e' la nostra testimonianza.

Lorenzin intanto vara la il nuovo comitato su Stamina. Presidente: Mauro Ferrari, Sally Temple; Curt R. Freed; Vania Broccoli; Francesco Frassoni; Carlo Dionisi Vici; Antonio Uccelli. ''E' stata individuata - si legge nella nota del Ministero-  la figura di un presidente garante di alto livello, non della materia ma riconosciuto internazionalmente per qualità scientifica, accompagnato da due esperti di staminali stranieri, due esperti italiani due clinici, uno di interesse metabolico e uno neurologico, entrambi noti in campo di terapia cellulare''.

Nel corso della conferenza stampa dei parenti di 32 malati, seguiti agli Spedali Civili di Brescia, sono stati mostrati dei video dei miglioramenti della piccola Celeste e di Sebastian, entrambi affetti da Sma, trattati con le infusioni della metodica Stamina. I piccoli riescono a muovere le gambine e a tener ferma la testa. Celeste si ruota su un fianco. Presente alla conferenza il neurologo Marcello Villanova. Il papà di Smeralda ha portato i certificati medici sullo stato della sua bambina.

Felice Massaro, nonno del piccolo Federico, di Pesaro, chiede che il giudice Raffaele Guariniello indaghi sulla fuga di notizie riguardo alle cartelle cliniche. Nel corso della conferenza stampa a Roma Massaro assieme agli altri ha puntato l'indice contro la stampa, definita "assassina".

A Roma non ci sono Guido Ponta e Caterina Ceccuti, i genitori della piccola Sofia, la bimba di Firenze affetta da leucodistrofia metacromatica che da un anno effettua presso gli Spedali Civili di Brescia le infusioni con il metodo Stamina. Le condizioni della piccola si sono infatti aggravate nelle ultime ore e hanno richiesto un ricovero presso l'ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

"Sofia sta bene, la sua è stata una ripresa-lampo: è bastato un antibiotico generico ed ora respira regolarmente e non ha febbre. Paradossalmente il nostro non essere alla conferenza stampa di Roma con gli altri genitori, ma qui con lei in ospedale, è una ulteriore testimonianza che Sofia reagisce alle cure come un qualsiasi altro bimbo" dicono i genitori. La piccola è stata ricoverata ieri sera "per una bronchite virale - spiega il padre di Sofia - che ci ha fatto temere una polmonite". "Ma ora sta bene - aggiunge - ed il suo recupero non è una convinzione di genitori visionari ma sarà leggibile nero su bianco sui certificati di dimissione dall'ospedale firmati dai medici: quando è arrivata ieri sera al Meyer avevano pensata di mandarla in terapia intensiva, stamani sta bene".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni