Percorso:ANSA > Motori > Huracan LP 610-4, erede Lamborghini Gallardo

Huracan LP 610-4, erede Lamborghini Gallardo

Le immagini della nuova supersportiva da 325 all'ora

22 dicembre, 13:48
Lamborghini Huracan LP 610-4 Lamborghini Huracan LP 610-4

ROMA - Ecco il regalo di Natale di Automobili Lamborghini, la Huracan LP 610-4. La Casa di Sant'Agata svela oggi l'erede della Gallardo e lo fa con una supersportiva che - si legge nella nota - ''innalza il punto di riferimento con cui dovranno confrontarsi tutte le esponenti della categoria''.

Come nella tradizione, il nome scelto è quello di un toro da combattimento (appunto Huracan) della razza spagnola 'Conte de La Patilla' che diventò famoso per il suo coraggio straordinario e per una forte inclinazione all'attacco. In una corrida ad Alicante nell'agosto del 1879 restò imbattuto mostrando tutto il suo carattere indomito ed entrò così nella leggenda. A partire dal gennaio 2014 la nuova Huracan LP 610-4 sarà protagonista di oltre 130 anteprime private in più di 60 città in tutto il mondo. Il debutto avverrà al Salone di Ginevra nel marzo 2014 e le prime consegne seguiranno in primavera. La nuova Huracan rivoluziona il linguaggio stilistico della Gallardo pur restando indiscutibilmente una Lamborghini. Il design firmato da Filippo Perini e dal suo team è caratterizzato da bordi affilati, da volumi monolitici e molto scolpiti (per esaltare la muscolosità della carrozzeria) ma anche da superfici tese, con un elemento 'forte' costituito dalla linea che percorre la Huracan in tutta la vista laterale, con i finestrini che incontrandosi creano una forma esagonale. La nuova supercar evidenzia la sua personalità anche al buio, con la tecnologia led utilizzata non solo per i gruppi ottici ma anche in tutti i punti dove è necessaria illuminazione, per la prima volta equipaggiamento standard nel segmento.

Fortemente innovativo anche l'abitacolo, dominato da uno schermo Tft a colori da 12,3 pollici - configurabile a seconda dei gusti e delle esigenze - che visualizza tutte le informazioni necessarie, dal contagiri alle mappe del navigatore fino alle funzioni del sistema di infotainment. Nappa di alta qualità e Alcantara rendono ancora più lussuosi gli interni, ordinabili con diverse combinazioni di colore. La ricerca della leggerezza in fase di progetto e la vasta esperienza di Lamborghini nel campo della fibra di carbonio trovano la massima espressione nel telaio ibrido della Huracan, una struttura integrata in carbonio ed elementi in alluminio.

Con un peso a secco di soli 1.422 kg questa scocca non solo permette di raggiungere l'eccellente rapporto peso/potenza di 2,33 chilogrammi per Cv, ma garantisce - afferma la Casa di Sant'Agata anche ''una precisione di guida degna di una vettura da corsa grazie a una straordinaria rigidità''. Il nuovo motore V10 da 5,2 litri di cilindrata sviluppa 610 Cv e una coppia di 560 Nm a 6.500 giri. L'alimentazione atmosferica utilizza un sistema IDS in cui l'iniezione diretta e quella indiretta sono combinate per garantire più potenza e più coppia, contestualmente a consumi ed emissioni che diminuiscono rispetto al V10 montato sulla Gallardo, rientrando nelle norme Euro 6. Il risultato sono una velocità massima di oltre 325 km/h, un'accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3,2 secondi e da 0 a 200 km/h in 9,9 secondi, mentre sul fronte dell'efficienza energetica - anche grazie alla tecnologia Stop & Start - spicca un consumo nel ciclo combinato EU ridotto fino a 12,5 litri per 100 km con 290 g/km di emissioni di CO2. La potenza del V10 viene scaricata a terra tramite la nuova trasmissione 'Lamborghini Doppia Frizione' (LDF) abbinata alla trazione integrale a controllo elettronico. Il selettore sul volante che permette di scegliere fra le tre impostazioni dei sistemi dinamici Strada, Sport e Corsa. Sono di serie i freni carbo-ceramici e lo sterzo a sensibilità variabile LDS, mentre le sospensioni con ammortizzatori a controllo magnetoreologico (il campo magnetico permette di gestire la viscosità del liquido interno) sono disponibili come optional.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA