Percorso:ANSA > Motori > Sembra una Jeep ma in 15'' plana sull'acqua

Sembra una Jeep ma in 15'' plana sull'acqua

Veicolo anfibio corre a 130 km/h su terra e a 70 Km/h in mare - VIDEO

10 luglio, 16:14
Sembra una Jeep, ma in 15 secondi può planare sull'acqua Sembra una Jeep, ma in 15 secondi può planare sull'acqua
Correlati

Creato per colmare il 'mare' che passa tra un veicolo navigante e uno stradale, l'americano WaterCar Panther vanta le caratteristiche del vero veicolo anfibio, passando in appena 15 secondi dalla navigazione sull'acqua alla modalita' fuoristradistica. La ricetta e' semplice, almeno a parole. L'azienda americana WaterCar ha progettato la Panther costruendo una carrozzeria in composito simile a quella di una Jeep CJ-8 degli anni ottanta. Per ottenere la giusta rigidita' l'ha assemblata a un telaio in tubolare in acciaio al cromo-molibdeno, costruito per resistere a qualsiasi sforzo o contraccolpo preso su strada o in navigazione. La vettura e' stata poi assemblata a uno scafo in vetroresina, con ruote pieghevoli a scomparsa, riempito con circa 1 metro cubo di espanso a cellula chiusa inaffondabile approvato dalla di US Coast Guard. Infine nel veicolo e' stato installato, nella parte posteriore, un motore Honda Acura V6 in alluminio da 3,7 litri con 305 Cv di potenza. Il risultato e' un 'vero anfibio' in grado di raggiungere i 130 km/h su strada e di planare a 70 Km/h sull'acqua. Con la Panther, riferisce il costruttore, si puo' entrare in acqua fino alla velocita' di 24 km/h. Una volta entrati in acqua, il pilota mette in folle il cambio a quattro velocita', utilizza una manopola per commutare la propulsione in jet drive e per sollevare fuori dall'acqua ruote e pneumatici con un sistema idraulico e avvia la navigazione. L'intera procedura per passare da mobilita' terrestre a navigazione richiede circa 15 secondi.

La stabilita' della Panther sull'acqua e' notevole, per un'imbarcazione di soli 4,60 metri. Il progetto Panther consente l'utilizzo anche come un auto fuoristrada. Cio' e' dovuto all'esperienza off-road, presa in prestito dalla Jeep, e dalle grandi gomme tassellate. Ma e' soprattutto il risultato del progetto WaterCars e del sistema di sospensioni a corsa lunga Panther. Lo scopo principale dell'inedita sospensione e' di permettere alla Panther di passare direttamente dentro e fuori dell'acqua senza dover ricorrere a uno scalo di alaggio. Il nuovo sistema di sospensioni messo a punto dalla WaterCar, inoltre, ha dato alla vettura la possibilita' di ben figurare anche su terreni difficili come le dune di sabbia dell'Arizona. Come per ogni prodotto fatto per andare in mare, pero', la corrosione diventa una sfida da vincere. Il team WaterCar ha conosciuto e affrontato tutte le esperienze possibili contro la corrosione.

Alla fine Panther puo' essere utilizzata nell'acqua salata purche' sia eseguita una rigorosa azione di lavaggio e una procedura di manutenzione contro il salmastro ogni volta che l'auto viene lasciata ferma per il periodo di rimessaggio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA