Percorso:ANSA > Motori > Furti d'auto tornano a crescere, primato a Roma e Napoli

Furti d'auto tornano a crescere, primato a Roma e Napoli

Il trend era in calo da dieci anni. I ladri preferiscono le Fiat, primato della Panda

25 marzo, 14:48
La nuova Panda a Pomigliano La nuova Panda a Pomigliano

Ogni giorno in Italia sono oltre 316 le vetture rubate, piu' di 13 ogni ora e una ogni 5 minuti. E Roma e Napoli, che nel 2012 hanno avuto il primato dei furti d'auto, sono le citta' italiane dove il fenomeno e' piu' preoccupante. E' quanto emerge dal 'Dossier annuale sui Furti d'Auto 2012' elaborato da LoJack Italia su dati del Ministero degli Interni che sottolinea come nel 2012, dopo dieci anni di trend in calo, il numero dei furti d'auto in Italia sia tornato a crescere, mentre diminuiscono i recuperi delle vetture rubate e restituite ai proprietari.

In pratica lo scorso anno sono state 115.451 le vetture rubate in Italia, con una crescita rispetto all'anno precedente dell'1,84%. Il nostro Paese - secondo il rapporto - e' il secondo in Europa per tasso di furti di veicoli e Campania e Lazio sono le regioni piu' colpite. Inoltre, solo 49.572 delle 115.451 vetture rubate sono state restituite ai legittimi proprietari, pari al 43% (erano il 45% nel 2011). Di quasi 66 mila veicoli invece si sono perse le tracce.

I LADRI PREFERISCONO LE FIAT. PRIMATO DELLA PANDA - Il marchio Fiat guida la classifica delle auto preferite dai ladri. Sul gradino piu' alto del podio, la Panda: nel 2012 ne sono state rubate circa 11 mila. Sesta posizione per Ford Fiesta, prima fra le straniere con oltre tremila furti. Questi alcuni dei dati resi noti dal 'Dossier annuale sui Furti d'Auto 2012', elaborato da LoJack Italia, che raccoglie e analizza i dati forniti dal Ministero dell'Interno. Analizzando, nel dettaglio, il mercato dei furti d'auto emerge che le preferenze dei ladri continuano a orientarsi sulle vetture piu' vendute a livello nazionale, utilitarie e citycar, cannibalizzate per il mercato nero dei ricambi o inserite sulle rotte internazionali dei traffici di auto. Il Gruppo Fiat Automobiles resta il piu' colpito dal fenomeno, occupando le prime 5 posizioni della graduatoria.

Tutti i modelli della casa torinese, ad eccezione della Uno, vedono incrementare il dato assoluto sul numero di veicoli rubati e al decimo posto della graduatoria la Grande Punto fa la sua comparsa, scalzando la Clio (Renault) che nel 2011 chiudeva la top ten. In sostanza, la Panda passa da 10.096 a 11.004 furti; la Punto da 9.533 a 10.116, la 500 da 5.717 a 5.837, la Ypsilon da 4.307 a 4.567, la Grande Punto da 1.621 a 1.651. All'interno della top ten, registrano un calo i furti della Ford Fiesta (da 3.915 a 3.481) e parallelamente si registra una tendenza in crescita dei furti delle vetture premium: il Gruppo Mercedes-Benz sale da 4.397 a 4.668 furti, BMW da 4.609 a 4.839, Audi da 3.521 a 3.680. Tra gli oltre 800 modelli di vetture, sottratte anche diverse vetture di lusso e, in particolare: primo Porsche (532 esemplari), secondo Jaguar (205) e, tra le altre, Maserati con 49 supera Ferrari a quota 20. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA