Percorso:ANSA > Motori > Terzo mondiale, Vettel nella storia

Terzo mondiale, Vettel nella storia

27 novembre, 10:29
Terzo titolo mondiale Vettel nella storia Terzo titolo mondiale Vettel nella storia

Sebastian Vettel è il più giovane tricampione del mondo della Formula 1 nel giorno dell'addio definitivo al Circus del connazionale, sette volte iridato, Michael Schumacher. Un trionfo per 'Seb' che lo lancia all'inseguimento del record di titoli vinti, da oggi non così irraggiungibile, dell'ormai ex pilota della Mercedes. "Sei tre volte campione del mondo - ha gridato via radio tra box e vettura il team principal della Red Bull Christian Horner mentre il suo pupillo passava sotto la bandiera a scacchi - sei un uomo. Sei tre volte campione".

Trionfo arrivato in una gara che per Vettel è stata la più dura della sua carriera e dove è riuscito a superare ogni ostacolo: "E' stata una gara incredibile. Hanno provato di tutto per rendere più difficile il nostro compito oggi - ha detto il tedesco - Sono stato molto fortunato che nessuno mi ha colpito in partenza. Penso che sia stata la gara più dura che abbia mai avuto, ma abbiamo tenuto duro e abbiamo continuato a credere in noi stessi. Un sacco di gente ha cercato di usare sporchi trucchi, cose che dal nostro punto di vista erano oltre il limite e non ci siamo mai arrabbiati o distratti. Abbiamo spinto molto fino alla fine". A 25 anni, 4 mesi e 22 giorni, 'Baby Schumi' raggiunge Jack Brabham, Jackie Stewart, Niki Lauda, Nelson Piquet e soprattutto il compianto idolo brasiliano Ayrton Senna, entra nel club dei piloti di Formula 1 laureatisi tre volte campioni del mondo. Ora nel mirino del tedesco entrano Re Schumi (7 titoli), Juan Manuel é stato il primo a Fangio (5 titoli) e Alain Prost (4 titoli).

E' proprio Schumacher a congratularsi con il giovane connazionale dopo la fine del Gran Premio del Brasile che lo ha visto chiudere la sua seconda vita nella massima serie al settimo posto dopo essere partito dalla 13/a piazza nella griglia di partenza. "Non bisogna dimenticare tutto quello che Michael ha fatto nella sua carriera, ha dominato come mai nessuno nella storia della F1. Fortunatamente per me, da tre anni a questa parte, guido una vettura più veloce della sua", ha aggiunto Vettel dopo aver tagliato il traguardo al sesto posto. Prezioso sesto posto in chiave Mondiale che Vettel ha conquistato superando proprio Schumacher, dando l'impressione di una specie di passaggio di consegne tra i due campioni tedeschi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA