Percorso:ANSA > > Caro-Sardegna: per traghetti fino +70%

Caro-Sardegna: per traghetti fino +70%

Protestano consumatori, su Civitavecchia-Olbia gli aumenti piu' alti

27 febbraio, 20:00
Federconsumatori: traghetti per Sardegna, aumenti fino a oltre il 70% Federconsumatori: traghetti per Sardegna, aumenti fino a oltre il 70%

Aumenti ''incredibili ed intellorabili''. Sono quelli che Federconsumatori denuncia per i prezzi dei traghetti per la Sardegna, cresciuti in questi primi mesi del 2011 a ritmi a due cifre.

L'estate e' ancora lontana, ma, secondo le rilevazioni delle associazioni, i rincari arrivano su una delle tratte piu' battute, ovvero la Civitavecchia-Olbia, ad un massimo di +74%. La 'meno' colpita e' la tratta gia' piu' cara, la Genova-Olbia.

Secondo l'Osservatorio nazionale di Federconsumatori, acquistando ora i biglietti per una cabina adatta ad una famiglia di due adulti e un bambino che porta con se' anche la macchina, il costo per l'andata e ritorno ad agosto e' di 866 euro, il 40% in piu' rispetto al 2010.

Meglio non va prenotando posti in poltrona: in questo caso il prezzo totale e' di 629 euro contro i 452 dello scorso anno, con un rincaro del 39%.

Aumenti simili riguardano anche la Livorno-Olbia, leggermente meno cara. In questo caso il costo della cabina (sempre andata e ritorno e sempre con l'auto al seguito) e' di 772 euro, il 41% in piu' del 2010, mentre quello delle poltrone e' di 612 euro, con un rincaro del 45% rispetto ai 421 euro dello scorso anno.

Ancora piu' alti sono stati i rialzi per la tratta Civitavecchia-Olbia, quella in pratica che collega Roma con la Sardegna. In questo caso la cabina costa 748 euro, ben il 74% in piu' rispetto allo scorso anno, mentre per le poltrone il prezzo complessivo e' di 599 euro, il 69% in piu' rispetto al 355 euro che si pagavano nel 2010

.''E' un comportamento inaccettabile - lamenta il presidente di Federconsumatori, Rosario Trefiletti - che rischia di strozzare completamente il turismo di questa regione, comportando gravissimi danni non solo all'economia locale, ma al Paese intero. Agire per arginare i rincari e' indispensabile.Cosa aspettano - chiede Trefiletti - ad intervenire il ministro dei Trasporti e quello del Turismo?''. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati