Percorso:ANSA > Canale Europa > Auto: accordo in vista su taglio emissioni

Auto: accordo in vista su taglio emissioni

Dopo braccio di ferro industria Germania e Italia-Francia

10 luglio, 19:40
Verso un accordo sull'emissioni di Co2 per il settore auto Verso un accordo sull'emissioni di Co2 per il settore auto

BRUXELLES - Dopo un lungo e durissimo negoziato vissuto sull'ormai frequente contrapposizione Germania-Italia (appoggiata dalla Francia) e' in dirittura d'arrivo l'accordo sulla ripartizione del taglio di emissioni di CO2 per il settore auto per il periodo 2015-2020. Domani il collegio dei commissari dovrebbe dare il suo definitivo semaforo verde all'ultima proposta di compromesso avanzata dalla commissaria al cambiamento climatico Connie Hedegaard.

 

Il testo prevede di mantenere fino al 2020 come base di conteggio dei tagli il principio per cui 'chi pesa di piu' paga di piu''. ''Abbiamo raggiunto un buon compromesso'', spiega una fonte comunitaria, ''i piu' grossi pagano di piu' con un codice di ripartizione piu' favorevole per le auto piccole''.

 

La proposta iniziale della Hedegaard era ancora piu' favorevole a Fiat, Renault e Peugeot, ma poi sul tavolo dei commissari e' arrivata una controproposta di Berlino assai piu' comoda per le case tedesche. Il compromesso in via di approvazione, torna a favorire, nel complesso, l'industria italiane e francese, gia' duramente colpita dalla crisi. Nel periodo 2015-2020 l'industria europea e' chiamata a tagliare le emissioni da una media di 130 gr/km a una di 95 gr/km.

 

 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati