Scopri il Sudafrica

Romantico

Passeggiata romantica Passeggiata romantica

Tramonti mozzafiato su spiagge selvagge e deserte, uccelli che si alzano in volo all’alba nella luce calda del primo mattino, un gruppo di leoni che si abbevera a una fonte mentre il sole, come un disco incandescente, si inabissa dietro i monti, in lontananza. E ancora: delfini che saltano nell’acqua a pochi metri dalla barca, apparizioni magiche, come pennellate lucenti sul bianco di un quadro. Lodge di legno nel bush e di fronte il respiro della savana. I balli e i canti degli xhosa, con i loro ritmi che ricordano la musica sacra e corale. Il Sudafrica è sempre più la meta di viaggi di nozze o di fughe romantiche alla ricerca della fonte primordiale della vita sulla terra. L’Africa è la culla dell’umanità e ricongiungersi con una parte tanto importante quanto nascosta del proprio essere è un’esperienza che cambierà profondamente gli innamorati che andranno a cercare echi del loro sentimento proprio qui, in Sudafrica.

Il tramonto sulla cima di Naval Hill, per esempio, all’interno della Franklin Game Reserve, a Bloemfontein, nel pieno della città: pur restando all’interno della riserva si domina il paesaggio urbano e i 250 ettari di natura incontaminata. Al tramonto le giraffe che incrociano i loro lunghi coli, le zebre che si vanno ad abbeverare, gli uccelli che spargono i loro canti nell’aria, saranno una visione magica e molto molto romantica.

Di hotel e lodge charmant il Sudafrica ne offre a decine. Sempre a Bloemfontein, si può svegliarsi con il canto del gallo e la colazione a letto per esempio alla fattoria De Oude Kraal, mentre il sole incendia la savana. I resort con la Spa all’interno sono sparsi un po’ ovunque nel paese: il livello dei servizi ha uno standard occidentale, più che comodo. Ci si potrà fare massaggi a due o rilassarsi in lussuosi boutique hotel come l’Hartford House nella provincia KwaZulu-Natal : qui si trova un ristorante tra i dieci migliori del Sudafrica (si può anche farsi preparare un tavolo per due, a lume di candela, nel giardino) e un centro benessere di fama. Perfetto per una festa di matrimonio.

Anche le riserve private ospitate all’interno dei parchi, come quelle – numerosissime – del Kruger, offrono momenti indimenticabili, come una cena a due di fronte a un falò sotto la coperta di un cielo stellato.

Invece, lungo la Whale Route, si può assistere all’accoppiamento delle balene: partendo da Cape Town verso est lungo la strada costiera (120 chilometri) da agosto a novembre si possono avvistare direttamente dalla strada, oppure si può sostare in uno dei centri abitati – Strand, Gordon’s Bay, Rooiels, Hanglip, Betty’s Bay, Kleinmond, Hermanus – e godere delle scogliere a picco sull’Oceano Atlantico, delle montagne, dei chilometri di spiagge di sabbia bianca. Il punto migliore per osservare le balene durante l’inverno australe è Hermanus, a 115 chilometri da Cape Town. Proprio qui alla fine di settembre, quando le balene entrano nella baia per accoppiarsi, si tiene un festival annuale dedicato a questi incredibili animali. In città, oltre a un museo dedicato al rapporto con il grande cetaceo, l’Old Harbour Museum, c’è perfino un whale crier ufficiale, uno “strillone” che annuncia, ad agosto, l’avvicinarsi delle balene alla costa: anche questo evento è segnato da un festival. Whale crier dal 1998 è Wilson Salukazana. Sarà romanticissimo sentirlo urlare “Whale!!!”.