Scopri il Sudafrica
Le Citta'

Nelspruit

Mpunalanga le tre cime del Blyde River Canyon Mpunalanga le tre cime del Blyde River Canyon

C’ERA UNA VOLTA

È ormai già da un po’ che Nelspruit ha perso l’andamento lento da tranquilla città di provincia. Forse a causa del turismo, visto che è questa la porta d’accesso alle praterie del Lowveld dello Mpumalanga (che include il Parco nazionale Kruger, famoso in tutto il mondo): in effetti è una delle regioni naturalisticamente più suggestive del paese, come testimonia la Panorama Route. Abitata da tanto tempo (qui si trovano pitture rupestri degli antichi san), è circondata da una miriade di cittadine minerarie ottocentesche tra cui Pilgrim’s Rest, a circa 30 chilometri dalla città, dove fu scoperto l’oro in Sudafrica, e Barberton, dove ebbe sede la prima borsa. Anche il centro cittadino conserva evidente memoria della corsa all’oro, tra vecchi edifici e negozietti, per non parlare delle collezioni d’arte (ospitate anche nella sede del Parlamento provinciale, bellissimo con la sua cupola grandiosa e le decorazioni di pittura, scultura, tessitura e ceramica).

PERSONE

Come accade in altre parti del mondo particolarmente belle e accoglienti, molti artisti, nel tempo, hanno deciso di trasferirsi qui lasciando i loro paesi. Lo stile di vita di Nelspruit, infatti, è sempre stato, e in parte continua ad essere, rilassato. Si possono visitare i loro studi e partecipare, attraverso di loro, all’atmosfera della città. Anche gli artisti locali sono proliferati, in un circolo virtuoso senza un chiaro inizio. I più tradizionali creano oggetti incredibili a partire da materiali riciclati (sono note ovunque le donne ndebele riunite in cooperative per produrre, tra l’altro, astucci decorati con perline per preservativi o collanine). Lo Mpumalanga raccoglie straordinari villaggi culturali (al famoso Shangana Village si possono imparare i segreti medicinali del popolo shangaan).

FARE

Qui non mancano iniziative eccentriche: concerti nella foresta, spettacoli tra i graniti naturali e i valloni dello Mpumalanga, ecofestival, cori a cappella, rave di kwaito. Alcuni dei più importanti musicisti sudafricani vivono nello Mpumalanga e si esibiscono in tantissimi concerti. Anche lo shopping è un’attività fuori dall’ordinario, tra gioielli, cosmetici a base di avocado, piumoni in seta e liquori profumati all’arancia distillati proprio qui. Per assaporare la bellezza della regione si può percorrere la Panorama Route (in auto si raggiunge comodamente il canyon del fiume Blyde), i 270 laghi intorno al villaggio Chrissiesmeer e, a Sabie, le cascate. Girare per ristoranti fa parte del viaggio: sono molto interessanti tutte le varie declinazioni della cucina afro-lusitana, con forti influenza del vicino Mozambico (l’escursione nella capitale, Maputo, si può fare in giornata: ne vale davvero la pena). Naturalmente non si può lasciare Nelspruit senza visitare il Kruger dove si possono vedere da vicino i big five.

CURIOSITÀ

•    Le grotte Sudwala, a 20 minuti d’auto, sono le più antiche del mondo (2 miliardi di anni)
•    È qui che si può fare il più alto salto nel vuoto al mondo su un cavo teso su uno strapiombo (68 metri di caduta libera)
•    Il Blyde River Canyon è l’unico del pianeta ricoperto di verde e alberi ed è il terzo per grandezza (si snoda per 26 chilometri ed è alto 800 metri di profondità)


CONSIGLIAMO

•    Il teatro della vicina cittadina di White River (nota “tana” di artisti) offre i migliori spettacoli (musica e teatro) sudafricani e mozambicani (la sede è stravagante: un capannone rurale)
•    Casterbridge Farm, a White River: ex piantagione di mango, ora è sede di gallerie d’arte e negozi, un Internet café, un museo di auto d’epoca e il burrificio Home Bru (attraversando la strada, al Bagdad Centre: specialità alimentari)
•    L’Emnotweni Sun, un moderno casinò in stile belle époque
•    Un concerto di musica classica al Giardino botanico
•    Le marmitte dei giganti di Bourke (massi preistorici levigati)
•    La caccia “verde”, praticata insieme ai veterinari, per partecipare a un vero safari professionale nel rispetto della fauna