Percorso:ANSA.it > Tecnologia e Internet > News

Il Web cambia: non solo '.it', '.com', arrivano nuovi domini

Da gennaio anche suffissi 'personalizzati'

20 giugno, 21:09
Internet cambia
Internet cambia
Il Web cambia: non solo '.it', '.com', arrivano nuovi domini

di Vittoriano Vancini
Non più solo ".com", ".org", ".net", o anche i più nuovi ".biz" e ".museum". Internet si appresta a dare il benvenuto a tutta una serie di "nomi a dominio", i suffissi con cui terminano gli indirizzi dei siti, che conterranno anche il nome di aziende, oppure di intere categorie "in qualunque lingua o carattere". Il consiglio di amministrazione dell'Icann, l'ente non-profit che gestisce i domini di Internet, nella sua riunione annuale a Singapore ha infatti approvato praticamente all'unanimità questa apertura, definita "storica" dagli esperti. "La decisione odierna aprirà le porte ad una nuova era su Internet - ha detto Peter Dengate Thrush, che dal 2007 ha preso il posto di Vinton Cerf, uno dei padri di Internet, alla presidenza dell'ICANN. - Abbiamo creato una nuova piattaforma per la creatività della prossima generazione della rete". "Quest'apertura ai nomi di aziende e gruppi renderà più facile trovare informazioni sul web, ma apre anche un nuovo mercato - spiega l'ingegnere Anna Vaccarelli di Registro.it del CNR di Pisa -, sia per i gestori e rivenditori di domini che per lo stesso ICANN". "Attualmente il sistema dei suffissi dei siti Internet - aggiunge - si basa su un doppio sistema, generico e nazionale.

Per l'Italia il CNR gestisce appunto il dominio nazionale '.it'. Il sistema dei nomi generici è quello dei classici '.com', '.net' e '.org' creati più di 26 anni fa, ai quali si sono aggiunte qualche anno fa estensioni 'sponsorizzate', promosse cioé da alcune comunità o categorie, come '.biz', '.museum'. La decisione dell'ICANN è il frutto della discussione durata due-tre anni sulla possibilità di aprire il mercato a singole aziende o gruppi". "Queste nuove estensioni - spiega l'esperto del CNR - potranno però essere promosse solo da aziende o gruppi che abbiano accanto un organismo tecnico in grado di gestire questi domini e l'ICANN dovrà essere convinta della solidità sia tecnica che finanziaria del dominio. Ma anche del diritto dell'azienda stessa ad usarlo. Un caso potrebbe essere quello della Apple, da molti ritenuto troppo generico e che potrebbe essere rivendicato anche dai produttori di mele per esempio". L'interesse per questo tipo di estensioni, che andranno ad aggiungersi a quelle esistenti, è però già vivo "Mercedes, Fiat, Barilla o marchi di questo tipo potrebbero essere interessati, ma già da tempo grandi città come New York e Londra hanno manifestato interesse per un loro suffisso. Si è parlato anche di un '.Roma' o '.Rome'. Ma la prospettiva più probabile è quella di avere gruppi di aziende che magari gestiscono un '.imprese'. Oppure un '.pizza'. Le possibilità sono numerose", conclude l'ing. Vaccarelli. L'ICANN, comunque, comincerà ad accettare le richieste dei nuovi suffissi solo dal prossimo 12 gennaio e, per la prima tranche, fino al 12 aprile successivo.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni