Percorso:ANSA.it > Spettacolo > News

Valeria Golino e il dolore di Armida Miserere

Passato fuori concorso 'Come il vento' di Puccioni

10 novembre, 19:26
Valeria Golino
Valeria Golino
Valeria Golino e il dolore di Armida Miserere

di Francesco Gallo
L'impresa non era facile: raccontare una storia triste di solitudine e carceri e di una donna, come Armida Miserere, piena di senso di giustizia e dolore. 'Come il vento' di Marco Simon Puccioni, presentato all'ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, si getta in questa plumbea situazione e, senza concedere troppo allo spettacolo, ricostruisce la vita di una donna complicata come fu Armida Miserere (Valeria Golino) una delle prime donne direttrici di carcere morta suicida nel 2003. Una donna che in qualità di direttrice di carcere si era fatta la fama di dura (soprannominata 'fimmina bestia' dai detenuti dell'Ucciardone). Siamo nella primavera del 1990 Umberto Mormile (Filippo Timi) e Armida si amano. Lui è un amato educatore dei carcerati (insegna loro teatro) mentre lei del carcere è l'autorità più alta: direttore. Ma Umberto, per un motivo non troppo chiaro e forse poco pulito, viene ucciso a colpi d'arma da fuoco. Una vera e propria esecuzione mentre sta andando a lavoro. Armida, piena di senso morale e di giustizia, cambierà lentamente.

Da qui, come per punirsi, un'infinita carrellata di carceri da lei diretti con il criterio peggio sono meglio è. Ma anche con il tentativo di ritrovare dopo Umberto una vera ragione di vita. La sua gestione delle carceri è impeccabile, coraggiosa, non permette nessuno strappo alle regole e allo stesso tempo fa famiglia con i suoi sottoposti. Qualche minaccia e avvertimento non la spaventa più di tanto, ma proprio quando sembra aver trovato un suo equilibrio il suicidio con un colpo di pistola. "E' stato un impegno collettivo enorme - spiega in conferenza stampa Puccioni - molte location e cinque regioni più l'isola di Pianosa. Ma va detto - aggiunge il regista - che tutti i direttori ci hanno aiutato, molti conoscevano Armida".

Certo, sottolinea Puccioni, "è la nostra versione di questa donna complicata". Spiega invece la protagonista Valeria Golino che ha ricordato di aver scoperto, solo casualmente, come abbia davvero conosciuto la Miserere quando a Sulmona aveva presentato 'Respiro'. "Va detto che mi sono rifiutata più volte di fare questo personaggio perché sapevo che avrei dovuto dare l'anima per interpretarlo. Puccioni mi ha preso per sfinimento ma va anche detto che fare un personaggio così contraddittorio, complesso, ti dà grande soddisfazione. Un film così - ha concluso Valeria Golino - si ha sempre paura che non finisca e che non trovi distribuzione". Il film sarà distribuito in Italia dal 28 novembre da Ambi Pictures.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni