Percorso:ANSA.it > Spettacolo > News

Antonioni, Enrica Fico: cosi' ti ricordo

La moglie scrive, 'pensi di essere vecchio? no molto giovane'

23 settembre, 17:05

ROMA - Enrica Fico Antonioni ha scritto un breve ricordo/saluto per suo marito Michelangelo che l'ANSA pubblica in esclusiva in occasione del centesimo compleanno del grande regista, il 29 settembre: "100 anni! Pensi di essere vecchio? No, molto giovane. I giovani sono vecchi, i vecchi giovani. Ora che ho l'età che aveva Michelangelo quando l'ho incontrato lo capisco ancora di più, senza preoccuparmi della distanza che il tempo e la materia potrebbero mettere fra di noi. Al di fuori del tempo, quando la memoria non esiste, lo sento Michelangelo, dentro, lo vedo ancora oggi. Tutto quello che ho vissuto accanto a lui ha costruito quella che io sono adesso. Suppongo che questo sia per tutti il risultato dello stare vicino ad un grande uomo o una grande donna, naturalmente.

L'ho incontrato subito dopo che aveva fatto "Zabriskie Point". Mi ha raccontato tutto in una sera di gennaio, al ristorante, presto, come se avesse fretta d'incontrarmi. Nel vuoto senza gente si è accorto che lo ascoltavo attentamente. Mi ha detto che ero la persona che aveva bisogno d'incontrare proprio perché sapevo ascoltare. Giusto. Mi piace mettermi in ascolto, ferma, senza che le cose, le parole, vengano subito trasformate dai miei pensieri. Lascio che le parole entrino dentro piano, a volte le sento ancora dopo anni e allora le afferro completamente. L'ho incontrato, ritengo, dopo che si era sfilato dalla visione della provincia italiana, quando il suo sguardo aveva potuto coincidere con l'altrove da sé e l'orizzonte si è aperto, è diventato lontano, lo sguardo lungo, nitido. Dai muri tanto amati il vento del deserto, la polvere della Cina, il suono di altre lingue, un altro cibo, anche quello mangiato per strada, come gli ho insegnato a fare io. Si, qualcosa lo ha imparato da me. Alla sua età di allora aveva l'energia di un guerriero, un guerriero indiano americano. Il corpo asciutto, nervoso, la pelle secca, calda, l'ansia di chi cerca continuamente, di chi guarda rapace. I racconti del deserto, dell'America, degli incontri con Carlos Castaneda, della musica suonata davanti ai polli che volano, dei voli in elicottero sui canyon, della pittura astratta, del colore, il colore dei sentimenti, specialmente il rosa tenue, pallido, il verde chiaro, quasi grigio, sono stati fatali.

Da allora la mia anima deve aver riconosciuto in quell'uomo colui che valeva la pena non lasciare più. Così mi ha portato con sé in una vita a dir poco avventurosa. Ho incontrato migliaia di persone, costruito con lui inquadrature su inquadrature, modificato le realtà con ogni mezzo. Ho imparato a guardare. E' una specie di visione dorata quella dell'artista, di quell'artista. Uno scoglio diventa un profilo di donna, una rosa appassita una relazione finita, ogni rifrazione di luce ha un messaggio. Facile per chi guarda col cuore vedere oltre l'aspetto grossolano e avere rivelazioni, spesso capire il senso della verità profonda. Michelangelo vedeva cose di cui allora nemmeno mi accorgevo. Focalizzava, come fanno i bambini, piccoli dettagli che diventavano enormi quando li vedi e allora attirano tutto il tuo interesse. L'idea de "Il grido" mi è venuta guardando un muro diceva. E' con lui che ho imparato veramente a vedere. Tutti possiamo imparare attraverso la sua arte, il suo istinto, la sua integrità artistica ad essere più giovani, al di là del tempo, a sentire, a percepire e a chiedersi il perché di tutto finché, stando in ascolto, le risposte arrivano, la realtà si trasforma fino a coincidere con la propria magica intuizione".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni