Percorso:ANSA.it > Spettacolo > News

'Salviamo Cinecitta'', anche Lelouch firma l'appello

L'Anac scrive a Napolitano, si uniscono gli autori francesi

12 luglio, 16:13
Anna Magnani in Bellissima di Visconti, girato a Cinecitta'
Anna Magnani in Bellissima di Visconti, girato a Cinecitta'
'Salviamo Cinecitta'', anche Lelouch firma l'appello

Un nutrito gruppo di autori francesi tra cui Claude Lelouch e Coline Serreau si è aggiunto a Bertrand Tavernier e Costantinos Costa Gravas nel firmare l'appello - promosso dall'Anac- che gli autori italiani hanno inviato al Presidente della Repubblica e al Presidente del Consiglio perché intervengano per salvare Cinecittà dalla distruzione. In una nota, l'Associazione Nazionale Autori Cinematografici _ ringrazia "gli autori francesi e tutti quanti in Italia e all'estero si aggiungono ai primi firmatari del nostro appello in solidarietà con i lavoratori che hanno occupato gli studios e il territorio in difesa del loro lavoro, della loro professionalità e del ruolo che Cinecittà e l'Istituto Luce possono e devono svolgere per il rilancio del cinema italiano".

Questo il testo dell’appello promosso dall’ANAC

APPELLO DEGLI AUTORI ITALIANI E INTERNAZIONALI A NAPOLITANO Gli studi di Cinecittà sono famosi in tutto il mondo come luogo d’eccellenza per la creazione di opere cinematografiche. Insieme ai suoi studi e ai suoi laboratori sono le straordinarie professionalità dei maestri costruttori e scultori, degli artigiani del gesso e dei macchinisti di scena ad aver attirato a Roma le più grandi produzioni europee e d’oltreoceano.Ora il piano industriale dei privati che gestiscono gli Studios prevede da un lato lo smantellamento delle attività cinematografiche dall’altro la costruzione di alberghi e “centri benessere” avviando così quel processo di cementificazione e sfruttamento dell’area che alcuni dei più importanti imprenditori edili della regione meditano da tempo.Per questo noi sottoscritti autori cinematografici rivolgiamo un appello al Presidente della Repubblica italiana e al Presidente del Consiglio perché intervengano urgentemente per impedire tutto ciò e perché Cinecittà e l’Istituto Luce tornino ad essere punto di riferimento produttivo del cinema mondiale e restituiti a quel ruolo pubblico di volano per il rinnovamento e il rilancio del cinema italiano.

per aderire a.anac@virgilio.it

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni