Percorso:ANSA.it > Spettacolo > News

Non solo tv, festival fa 'share' su Twitter

Exploit commenti e retweet, e Cuccarini brucia Morandi su Emma

19 febbraio, 18:09
Adriano Celentano e Gianni Morandi
Adriano Celentano e Gianni Morandi
Non solo tv, festival fa 'share' su Twitter

di Titti Santamato

ROMA - C'erano una volta i gruppi di ascolto, le pagelle, i commenti e il tifo da casa tutto rigorosamente davanti alla tv. Ora ci sono i tweet e i retweet, gli hashtag, i trending topics che fanno immediatamente emergere le preferenze del pubblico, anticipando lo share. Benvenuti nel Sanremo social - non la pagina aperta dal festival per la selezione dei giovani - ma la manifestazione vissuta dagli utenti di Internet tra cui tanti personaggi dello spettcolo, che in queste sere si sono scatenati in condivisioni e ironia. Internet, per certi versi ha reso anche superflua la visione di Sanremo in tv: se per caso in queste sere ci si distraeva o si era presi da altri impegni, bastava sintonizzarsi sui social network per fare un veloce ripasso. "Ho letto il festival su Twitter. La realtà attraverso i commenti è una figata", ha scritto Jovanotti, in questo periodo in tour, sul suo account.

#Celentano e #cosadiraCelentano, la farfallina di #Belen, #Siani e #Geppy, Patti Smith, Arisa, Noemi, Nina Zilli e #occupySanremo sono stati solo alcuni degli argomenti più dibattuti e condivisi su Twitter. Oltre ai tanti utenti che hanno coniato battute pungenti riprese pure dai giornali, anche i personaggi dello spettacolo hanno dato il loro contributo: una Federica Pellegrini emozionata ha postato una sua foto dal camerino dell'Ariston, lo stesso Jovanotti ha condiviso la canzone La Cumbia Di Chi Cambia cantata dal Molleggiato e Lorella Cuccarini ha persino bruciato via tweet Morandi nell'annunciare la vincitrice Emma. Al fenomeno mediatico Sanremo si è dunque aggiunto il fenomeno mediatico Twitter, tanto che l'esperto di social media Vincenzo Cosenza ha fatto un'analisi della prima serata raccogliendo, scrive sul suo profilo, "47.577 retweet contenenti la parola 'Sanremo' alla ricerca degli account più rilanciati dagli utenti". Su tutti "svetta il Fatto Quotidiano e il suo giornalista Andrea Scanzi, il dj di Radio DeeJay Fabio Alisei, Francesco Facchinetti, Rudy Zerbi, Antonello Piroso. E anche gli account di Twitstupidario, Iddio e Insopportabile". "Tra la prima e la seconda serata c'é stato un calo di retweet del 30% e di share tv del 25%", scrive ancora Vincenzo Cosenza facendo un accostamento interessante. Se la tv si sta spostando sul web, il retweet sarà forse l'indice di gradimento del futuro?

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni