Percorso:ANSA.it > Spettacolo > News

Robert Duvall: non amo Hollywood

L'attore e regista statunitense compirà 80 anni il 5 gennaio e si toglie qualche 'sassolino'

02 gennaio, 22:39
Robert Duvall
Robert Duvall
Robert Duvall: non amo Hollywood

di Francesco Gallo

"Gli inglesi hanno Shakespeare e noi invece abbiamo il western". La pensa così Robert Duvall, l'attore e regista statunitense che compie ottant'anni il 5 gennaio e che nella sua lunga carriera non ha perso occasione per togliersi più di qualche sassolino dalla scarpa contro tutto e tutti, anche contro Stanley Kubrick. Nato a San Diego nel 1931, Duvall, perfetto per interpretare uomini d'azione, duri ma con cervello, in una recente intervista ha detto di non amare Hollywood: "Ormai si fanno solo stupidi film da milioni di dollari e il film indipendente è sempre più out. Con quello che si spende per un blockbuster si potrebbero fare dieci film più piccoli e belli".

Collezionista di mogli, l'attore si è sposato quattro volte: prima con Barbara Benjamin, poi con Gail Young, Sharon Brophy e, infine, nel 1997 con l'attrice Luciana Pedraza di 41 anni più giovane. Figlio di un ammiraglio, partecipa alla Guerra di Corea e si diploma in storia e politica. Arriva poi il teatro, la tv mentre il suo esordio al cinema si compie con 'Il buio oltre la siepe' (1962). Ci sarà poi per lui il primo film con Francis Ford Coppola, 'Non torno a casa stasera' e sarà il Maggiore Frank Burns in 'Mash' (1970).

Nello stesso anno viene scelto come protagonista nel futuristico 'L'uomo che fuggì dal futurò di George Lucas. Ma il vero successo arriva con il suo ruolo ne 'Il padrino' parte prima e seconda in cui è uno straordinario Tom Hagen, astuto consigliere e figlio adottivo di Vito Corleone (Marlon Brando). Anni davvero fortunati i Settanta per Duvall che inanella film come 'Quinto potere' (1976) di Sidney Lumet, 'Il grande Santini' e 'Apocalypse Now' (1979).

Solo nel 1984, dopo tre nomination all'Oscar, vince la statuetta per 'Tender Marcies' (Un tenero ringraziamento) con il personaggio di Mac Sledge, cantante country e alcolizzato. Tre, invece, i suoi film come regista. Nel 1983 debutta con 'Angelo, amore mio'; nel 1997 firma 'L'apostolò, premiato con due Independent Spirit Awards e candidatura all'Oscar. Nel 2002, infine, è la volta di 'Assassination Tango' che lo vede impegnato nel ruolo da protagonista, ma anche come regista, sceneggiatore e produttore. Sempre più impegnato nella produzione cinematografica, negli ultimi anni Duvall lavora meno come attore, anche se è attesissima la sua interpretazione di Don Chisciotte della Mancia per Terry Gilliam nel film dal titolo 'The Man Who Killed Don Quixote'. Stanley Kubrick, infine, è stato liquidato da lui come un 'nemico degli attori'. Motivo? Per il fatto che il regista di 'Arancia meccanica' ha sottoposto durante la sua carriera i suoi attori a estenuanti quantità di ciak. Un perfezionismo che, sempre secondo Duvall, non può fare altro che distruggere lo spirito degli attori e fare danno alla loro stessa recitazione, a suo dire la peggiore mai vista al cinema.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni