Percorso:ANSA.it > Spettacolo > News

"Una notte blu cobalto"

Di Daniele Gangemi

21 giugno, 22:46
Alessandro Haber
Alessandro Haber
"Una notte blu cobalto"

Arriva nelle sale un film, opera prima, molto low budget (500.000 euro) con un grande passato dietro le spalle. Si tratta di 'Una notte blu cobalto' di Daniele Gangemi con Corrado Fortuna, Regina Orioli, Valentina Carnelutti, Vincenzo Crivello e con la partecipazione di Alessandro Haber. Di scena una Catania underground molto magica e anche molto musicale - il film, tra l'altro, si avvale delle musiche di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro - con protagonista Dino Malaspina (Fortuna), un ragazzo stralunato in sofferenza perché mollato dalla sua ragazza Valeria (Orioli). Fatto sta che il giovane si mette, forse per dimenticare, a lavorare come portapizze alla 'Blu Cobalto'. Una pizzeria particolare, quasi sospesa nel tempo, con il suo proprietario Turi (Haber) che ama parlare citando continuamente 'L'arte delle guerrà di Sun Tzu. Ha inizio così per Dino la prima lunga notte di consegne dove incontra una serie di strambi personaggi, tutti in solitudine, che gli aprono le porte e un po' dei loro cuori per ricevere quella pizza che forse tanto normale non è". "Per me - spiega il regista che proprio con questo film ha ricevuto nel 2009 il premio miglior opera prima al Worldwest International Indipendent Film Festival di Houston - è stato un modo per tornare nella mia Catania. Una storia questa di Blu Cobalto che in realtà era nata molto prima, ma che alla fine sono riuscito a realizzare a Catania anche grazie all'aiuto di Corrado e Regina che, oltre che come attori, mi hanno aiutato in qualità di co-sceneggiatori". Cosa è quella polverina che si chiama Blu Cobalto? Dice ancora Gangemi:"non è certo una droga, ma qualcosa che aiuta a risolvere i problemi". Più esplicito Haber "Blu cobalto non è altro che una sorta di filtro magico che aiuta le persone in difficoltà a risolvere i loro problemi". E poi dall'attore un appello polemico al ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi "bisogna che capisca che se continua così la cultura in questo paese sta affondando". Da Corrado Fortuna (My name is Tanino), infine, tanti complimenti al regista Gangemi per questo film che ha dovuto aspettare due anni solo per trovare un distributore:"credevo che farlo uscire fosse un'impresa impossibile, invece Daniele ce l'ha fatta con un lavoro che è costato meno di quanto prende in genere un solo attore protagonista".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni