Percorso:ANSA.it > Speciali > News

Altaroma, Molaro, donna-squalo sfila in ambasciata

Abiti squamati, pinne e aculei in sede diplomatica Turchia

08 luglio, 18:50

Correlati

Speciali

La donna pesce di Gianni Molaro La donna pesce di Gianni Molaro
Altaroma, Molaro, donna-squalo sfila in ambasciata

ROMA - La donna-squalo, regina della nuova collezione di art-couture dello stilista napoletano Gianni Molaro, ha sfilato oggi nella sede dell'ambasciata turca in Italia, a Roma, dove da poco ha aperto un atelier, a piazza di Spagna. Le inquietanti 15 donne pesce, riccio e squalo dell'immaginario mare dello stilista non nuovo al genere surrealista sono state ospitate nel sontuoso salone da ballo dell'ambasciata, tra specchi, affreschi e stucchi dorati.

Gli abiti avevano gonne gonfie trafitte da aculei, in tessuti squamati, con bustier-conchiglia, code di sirene. A rimarcare l'idea di un mondo fluttuante, le bocche delle modelle sono state truccate a forma di pesciolino rosso. Plissettature di organze e tulle formavano branchie, crinoline impalpabili muovevano le code, lavorazioni di fasce incrociate creavano un effetto squama, ricami di cristalli disegnavano forme e stravaganze. I pesci intagliati su basi trasparenti sembrano nuotare nell'acqua e insieme a bianche vele stilizzate, sono il dettaglio delle gonne e anche del velo da sposa. I ricami prendono le forme di stelle marine, coralli, alghe e conchiglie, impreziosiscono i tessuti e creano effetti di luce. I colori sono quelli di barriere coralline e mari tropicali, e si mescolano al viola, al giallo, al rosso, all'azzurro, al rosa. Il cappotto squalo è in argento e paillettes nere e sembra voler inghiottire la modella, ma una volta sbottonato, scopre al suo interno una candida sirena vestita solo di conchiglie e sensuali trasparenze.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA